A partire dalla loro fondazione i Fondi Charme hanno raccolto capitale per circa €1 miliardo

  • Charme I

    Il Fondo Charme I lanciato nel 2003 ha raccolto €186m con un focus primario su investimenti di maggioranza in aziende e brand leader nei settori consumer e lusso in Italia

    Il principale investimento di Charme I è stato Poltrona Frau Group, realizzato tramite un’innovativa e ambiziosa strategia industriale di lungo periodo di build-up attraverso le acquisizioni di Poltrona Frau nel 2003, di Cappellini nel 2004 e di Cassina nel 2005 che hanno permesso la creazione del leader mondiale dell’arredamento residenziale di alta gamma prima quotato con notevole successo da Charme I alla Borsa di Milano nel 2006 e successivamente sviluppato con grande crescita sui mercati del lusso e dell’hospitality piu’ importanti al mondo

    Clicca qui per il case study del Gruppo Poltrona Frau

    Il portafoglio degli investimenti realizzati di Charme I include

  • Charme II

    Il Fondo Charme II lanciato nel 2009 ha raccolto €340m con focus primario su investimenti di maggioranza in aziende e brand leader nei settori consumer e lusso in Italia

    Tra i principali investimenti si annoverano Octo Telematics, leader mondiale nei servizi telematici per il settore assicurativo, e Bellco, leader nella progettazione e produzione di innovativi sistemi di filtrazione del sangue per pazienti cronici, acuti e neonatali

    Clicca qui per il case study di Octo Telematics

    Il portafoglio degli investimenti realizzati di Charme II include

  • Charme III

    Charme III è stato lanciato nel 2015 con una raccolta pari a €650m basato su una più ampia strategia di investimento a livello europeo e con focus particolare su investimenti di maggioranza in Italia, UK e Spagna

    Charme III è rivolto ad aziende dal valore compreso tra i €100m e i €500m ad alto potenziale di crescita e sviluppo internazionale nelle quali Charme III intende agire come il partner di riferimento per quegli imprenditori e quei management teams che vogliono cogliere nuove opportunità di sviluppo per le loro aziende sia attraverso investimenti mirati ad una crescita organica sia attraverso investimenti più strutturati per operazioni di M&A e di rafforzamento del capitale volti a ulteriormente consolidare la propria leadership

    Dal 2016 e' stato investito circa il 70% di Charme III nei mercati di riferimento di Italia, Spagna e UK, in aziende leader dei propri settori con importanti prospettive di sviluppo internazionale

La nostra storia

2003

2003

2004

2004

2005

2005

2006

2006

2007

2007

2008

2008

2009

2009

2010

2010

2011

2011

2012

2012

2013

2013

2014

2014

2015

2015

2016

2016

2017

2017

2018

2018

2019

2019

Charme I

Poltrona Frau
Franco Moschini e Luca di Montezemolo annuncia l'acquisizione di Charme di una quota del 30 % in Poltrona Frau
2 poltrona frau logo 100px
Franco Moschini e Luca di Montezemolo annuncia l'acquisizione di Charme di una quota del 30 % in Poltrona Frau

Franco Moschini e Luca di Montezemolo annunciano l’acquisizione da parte di Charme di una partecipazione del 30% nel capitale sociale di Poltrona Frau.

Lo scopo dell’alleanza è quello di creare un nuovo gruppo industriale che, nell’ambito di un orientamento crescente alla globalizzazione, si fondi su nuove risorse ed idee in grado di soddisfare esigenze specifiche nel mondo dell’arredamento e del design di alta gamma.

L’obiettivo di Poltrona Frau, che ha una lunga tradizione di grande successo, è quello di sfruttare la propria capacità di realizzare prodotti di altissima qualità ed esclusività per ottimizzare la propria presenza sui mercati internazionali. A tale scopo, Poltrona Frau sta lavorando sulla base di tre linee guida principali:

  • Il prodotto: l’eccellenza e le forme classiche della propria tradizione, combinate con l’innovazione tecnica ed estetica delle collezioni attuali, distinte da un contenuto di design sempre superiore
  • Lo sviluppo sui mercati internazionali, al fine di incrementare la propria presenza su scala mondiale
  • La comunicazione, intesa quale potente rappresentazione dell’eredità dei marchi e dei prodotti venduti nei sessanta negozi mono-marca nel mondo. E, nel complesso, comunicazione attraverso eventi mirati e messaggi legati ad un nuovo progetto di benessere individuale.

Facendo leva anche sul contributo di Charme, Poltrona Frau intende crescere come gruppo, anche attraverso alleanze che arricchiscano il livello di qualità offerto e la competitività che hanno sempre contraddistinto la società. Con tali obiettivi, Poltrona Frau ha già acquisito lo storico marchio austriaco Gebrüder Thonet Vienna e una quota in Gufram e Celi, società con una reputazione eccellente nei campi del contract design e degli arredamenti speciali.

Poltrona Frau sara a capo di un gruppo di società che porteranno nel mondo un nuovo concetto di stile di vita, portando a livello internazionale il meglio della cultura italiana dell’arredamento di alta qualità.

Nell’ambito di questo importante progetto di sviluppo, Franco Moschini è convinto che Charme rappresenti il partner ideale per la creazione di un’alleanza caratterizzata da importanti contenuti imprenditoriali. Insieme, sarà creato qualcosa di diverso rispetto a quanto presente sul mercato, attraverso un piano industriale di sviluppo strategico.

Franco Moschini: “La cultura della bellezza è sempre stata un obiettivo per Poltrona Frau. Per me, essere Poltrona Frau significa continuare a cambiare consapevoli delle proprie radici.”

Luca di Montezemolo: “Poltrona Frau rappresenta la società ideale per iniziare l’attività di investimento di Charme, con la creazione di valore mediante l’uso innovativo della finanza imprenditoriale.”

Cassina
Poltrona Frau annuncia l’acquisizione del 100% di Cassina S.p.A..
3 cassina logo 100px
  • News
  • /
  • Charme I
  • /
  • Poltrona Frau annuncia l’acquisizione del 100%...
Poltrona Frau annuncia l’acquisizione del 100% di Cassina S.p.A..

Cassina torna italiana.

Poltrona Frau ha acquisito, dalla multinazionale francese Fimalac quotata alla Borsa di Parigi e dalla famiglia Cassina, il100% di Cassina Spa.

Il marchio che più rappresenta nel mondo il design italiano creando così il primo gruppo mondiale per dimensioni e posizionamento nell’arredamento e nel design di alta gamma.

Cassina è fra i leader mondiali del settore con 120 milioni di euro di ricavi nel 2004. E’ nota a livello internazionale per numerosi prodotti di culto, compresi nelle due collezioni: “I Maestri” (che include i prodotti di Le Corbusier e Charles Mackintosh, icone del design mondiale) e “I Contemporanei” (con i prodotti dei designer più famosi al mondo, tra cui Vico Magistretti e Philippe Starck).

L’esclusività del marchio è anche rappresentata da flagship stores nelle più belle location di Milano, Parigi, New York e Tokyo e dalla presenza dei prodotti Cassina nei musei simbolo come il MoMa di New York e la Tate Gallery di Londra.

Il Gruppo Cassina è anche leader nel segmento “contract” (i cui clienti sono i più importanti marchi mondiali dei beni di lusso per l’arredo dei propri negozi retail) e controlla due aziende rilevanti come Alias (sedute di alta qualità per le collettività ed il mercato residenziale) e Nemo (illuminazione).

Per Poltrona Frau, l’acquisizione di Cassina è avvenuta con un duplice obiettivo strategico:

  • creare un gruppo italiano che porti e rappresenti nel mondo i principali marchi che hanno fatto la storia del design, valorizzando l’eccellenza di prodotto combinata con una moderna cultura industriale e, al contempo, evidenziando la diversità e la storia di ciascun marchio sui mercati mondiali
  • avere la giusta struttura dimensionale per consolidare la leadership di settore nei principali mercati internazionali e comunicare in modo coerente le potenzialità e i valori dei singoli marchi

Luca di Montezemolo: ” Per Poltrona Frau, dopo Cappellini, Thonet e Gufram, Cassina rappresenta il completamento di una mirata strategia di acquisizioni. Sono molto contento, perché ancora una volta Poltrona Frau ha agito in piena coerenza con la propria logica finalizzata alla creazione di valore nel settore del bello. A fine 2003 avevamo individuato in Poltrona Frau l’interlocutore ideale per dare vita ad un progetto imprenditoriale volto a creare il leader mondiale nel settore dell’arredamento di alta gamma. In meno di due anni, posso dire che abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo dati. La nostra missione è oggi quella di portare nel mondo il meglio della cultura italiana del design.”

Poltrona Frau Group
Concluso con grande successo l’IPO del Gruppo Poltrona Frau
1 PFG logo 100px
Concluso con grande successo l’IPO del Gruppo Poltrona Frau

Il Gruppo Poltrona Frau comunica che si è concluso oggi il collocamento sul segmento STAR di Borsa Italiana con una oversubscription superiore a 20 volte il livello massimo del range di prezzo.

La domanda ricevuta nell’ambito del collocamento istituzionale è stata molto elevata, caratterizzata da un forte peso della componente internazionale degli investitori (pari a circa l’80% del totale), con importante richiesta soprattutto da Stati Uniti, Inghilterra, Germania ed Emirati Arabi. Anche tutti i più importanti investitori italiani hanno formulato ordini di grande rilievo.

Grande successo anche sul retail, con oltre 60.000 persone che hanno richiesto azioni Poltrona Frau.

Il prezzo di offerta è stato fissato a 2,1 euro per azione, inferiore al massimo del range compreso fra 1,8 e 2,2 euro per azione, con la precisa intenzione di creare le migliori condizioni per condividere con il mercato la crescita futura del titolo.

Il Gruppo Poltrona Frau è stato riconosciuto dal mercato finanziario come il migliore esempio di azienda di successo del made in Italy nel settore del design di alta gamma. La creazione del Gruppo ha permesso di individuare un nuovo segmento del settore dei beni di lusso quotati, combinando le valenze positive delle singole aziende attraverso l’uso innovativo del private equity come strumento imprenditoriale di sviluppo e con la Borsa come ulteriore elemento di crescita aziendale.

Poltrona Frau Group
Poltrona Frau e Mubadala annunciano la firma di un accordo di Joint Venture relativo agli Emirati Arabi Uniti
1 PFG logo 100px
Poltrona Frau e Mubadala annunciano la firma di un accordo di Joint Venture relativo agli Emirati Arabi Uniti

Una rilevante partnership per lo sviluppo del business retail e contract negli Emirati

Allo studio il primo “design hotel” del Gruppo Poltrona Frau

Milano, 23 aprile 2007 - Poltrona Frau S.p.A. e Mubadala Development Company PJSC annunciano di aver firmato in data odierna l’accordo per la creazione di una Joint Venture paritetica, denominata PF Emirates, che agirà in via esclusiva nel territorio degli Emirati Arabi Uniti per lo sviluppo dei marchi del Gruppo Poltrona Frau sia a livello retail che contract.

Il Gruppo Poltrona Frau è leader mondiale nel settore dell’arredamento di alta gamma con marchi di assoluto rilievo quali Poltrona Frau, Cassina, Cappellini ed Alias ed altri importanti marchi quali Gebruder Thonet Vienna, Gufram e Nemo.

Mubadala è la società di investimenti interamente posseduta dal Governo dell’Emirato di Abu Dhabi che agisce con il mandato di generare benefici economici per Abu Dhabi attraverso lo sviluppo di iniziative di business e joint venture relative ad un’ampia gamma di settori (incluso lo sviluppo di proprietà immobiliari), congiuntamente a partners sia locali che internazionali.

La Joint Venture verrà creata con due principali aree di attività:

  1. retail. I partner hanno condiviso l’obiettivo di realizzare l’apertura del primo flagship store del Gruppo Poltrona Frau ad Abu Dhabi, in una location primaria che dia adeguata visibilità ai diversi marchi del Gruppo e operi anche quale efficace strumento di comunicazione a beneficio del business contract;
  2. contract. La Joint Venture agirà come fornitore esclusivo per progetti immobiliari a 5 e 6 stelle sviluppati negli Emirati. Anche prima della sua costituzione, i partner hanno già avviato la collaborazione su vari rilevanti progetti.

Prioritaria per la Joint Venture sarà anche la definizione del concept di un Luxury Design Hotel”, hotel a 7 stelle che renda disponibile negli Emirati la combinazione unica della cultura del design internazionale di alta gamma con il lifestyle italiano. Il concept sarà interamente ideato dal Gruppo Poltrona Frau con i suoi diversi marchi e sarà sviluppato insieme con Mubadala.

“Questo accordo è stato fortemente voluto da Charme come azionista del Gruppo Poltrona Frau. Rientra infatti nel compito di Charme supportare lo sviluppo internazionale delle proprie partecipate attraverso i mirati contatti internazionali che Charme può generare. Sono convinto che il Gruppo Poltrona Frau saprà valorizzare al meglio tale importante accordo” dichiara Matteo di Montezemolo, Vice Presidente del Gruppo Poltrona Frau.

“Siamo molto soddisfatti dell’avvio di questa nuova iniziativa” aggiunge Giuliano Mosconi, Amministratore Delegato del Gruppo Poltrona Frau, “gli Emirati rappresentano un mercato assolutamente prioritario per il Gruppo e la Joint Venture viene costituita con il partner più importante ed autorevole che il Gruppo possa avere su tale mercato”.

“La partnership con il Gruppo Poltrona Frau è per noi motivo di grande soddisfazione” conclude H.E. Khaldoon Khalifa Al Mubarak, Amministratore Delegato di Mubadala. “Attraverso questa joint venture abbiamo l’obiettivo di incrementare in maniera significativa la diffusione negli Emirati dell’arredamento di design di alta qualità, che riteniamo sarà fortemente sostenuta dalla rapida crescita degli sviluppi immobiliari di lusso nella regione. L’accordo rappresenta una joint venture di grande rilievo per Mubadala, e fornirà un importante supporto al consistente portafoglio di investimenti immobiliari che stiamo sviluppando”.

Poltrona Frau Group
Il gruppo Poltrona Frau e TATA annunciano la firma di un accordo paritetico di Joint Venture per il mercato Indiano
1 PFG logo 100px
Il gruppo Poltrona Frau e TATA annunciano la firma di un accordo paritetico di Joint Venture per il mercato Indiano

Una parternship siginificativa per lo sviluppo del business in India

Milano, 27 Settembre 2007 – il gruppo Poltrona Frau e il gruppo TATA (attraverso la sua sussidiaria Ewart Investments Limited) annunciano la firma di un accordo di Joint Venture per la creazione di una partnership paritetica, anche correlata alle attività industriali, che agirà come veicolo esclusivo per lo sviluppo dei marchi del Gruppo Poltrona Frau in India.

La Joint Venture avrà lo scopo di introdurre e sviluppare il design italiano del mobile di alta gamma su tutto il mercato indiano. Il Gruppo Poltrona Frau è leader mondiale nel settore dell’arredamento di alta gamma con marchi di assoluto rilievo quali Poltrona Frau, Cassina, Cappellini e Alias, e altri importanti marchi quali Gebrüder Thonet Vienna, Gufram e Nemo Il Gruppo TATA è uno dei più grandi gruppi in India con interessi in molteplici settori di business con ricavi 2006-2007 di 28.8bn USD e una capitalizzazione di mercato di 60.6bn USD (al 20 settembre 2007).Il gruppo possiede 28 società quotate, tra queste nomi come Tata Steel e Tata Motors e ha attività in più di 85 paesi.

La Joint Venture coprirà due aree principali:

(1) I partner hanno condiviso l’intenzione di commercializzare i prodotti del gruppo Poltrona Frau a Mumbai e Delhi in location di prestigio che possano dare una adeguata visibilità ai diversi brand del gruppo allo scopo di afforzare i rapporti con i clienti finali e i designer e architetti più influenti (una attività chiave per sviluppare la conoscenza e la riconoscibilità del design italiano del mobile di alta gamma in India);

(2) Con il fondamentale supporto di TATA Sons, la Joint Venture potrà massimizzare l’opportunità di partecipare a iniziative di sviluppo di real estate in India. Questa attività coprirà progetti in: (i) spazi pubblici (come nuove costruzioni e/o ristrutturazioni di hotel esistenti, cinema multiplex, teatri e auditorium, aereoporti - e in particolare le VIP lounges), (ii) case private e uffici corporate in vari settori, e il (iii) business del seating (che include la first e business class degli aerei e gli interni dei jet privati).

Nell’ambito di questo accordo, il Gruppo Poltrona Frau renderà anche disponibili la propria esperienza e conoscenze esclusive al fine di migliorare la qualità dei processi di lavorazione della pelle da parte delle concerie indiane che appartengono al Gruppo Tata, garantendosi anche in prospettiva una nuova fonte locale di approvvigionamento di pelle di alta qualità a supporto dei piani di sviluppo del gruppo in Asia.

Anche prima del lancio formale della Joint Venture, i partner hanno già iniziato a cooperare con i brand Cassina e Poltrona Frau grazie alla capacità del gruppo Poltrona Frau di fornire prodotti di design di alta gamma per hotel cinque stelle in India. Gli hotel del gruppo Taj, di proprietà della Indian Hotels Company Limited, posseduti dal gruppo Tata, stanno infatti assegnando a Poltrona Frau l’incarico per l’esecuzione degli interni di una delle sue proprietà a cinque stelle in India.

La Joint Venture inizierà ufficialmente le operazioni dopo aver ricevuto le autorizzazioni legali, se necessarie, dal Governo indiano.

“Dopo l’importante Joint Venture stabilita con Mubadala negli Emirati Arabi, è una delle priorità di Charme supportare lo sviluppo internazionale del suo portafoglio di investimenti tramite partnership con gruppi leader a livello internazionale” dichiara Luca di Montezemolo, presidente del gruppo Charme “l’accordo con TATA è quindi in linea con questa priorità e supporta meccanismi di creazione del massimo valore per i nostri azionisti”.

“E’ con grande soddisfazione che annunciamo la firma del secondo accordo di Joint Venture in Asia” aggiunge Giuliano Mosconi, CEO del gruppo Poltrona Frau, “l’India rappresenta uno dei mercati prioritari per il gruppo e questo accordo di Joint Venture è stato firmato con il più importante partner su questo mercato, che sarà in grado di dare grande supporto ai progetti che sono stati definiti insieme”.

“Siamo orgogliosi di essere parte di questa partnership con il gruppo Poltrona Frau e attraverso questa Joint Venture intendiamo portare il design e i prodotti italiani di qualità in India” conclude Ratan Tata, presidente del gruppo TATA Sons.

Poltrona Frau Investor Relations
Francesca Cocco
+ 39.02.77807730
fcocco@poltronafrau.it

Poltrona Frau Media Relations
Anna Maria Pende
Francesca Cocco
+ 39.02.77807730

Poltrona Frau Group
Charme annuncia il collocamento privato di successo del 4,8 % delle azioni del Gruppo Poltrona Frau
1 PFG logo 100px
  • News
  • /
  • Charme I
  • /
  • Charme annuncia il collocamento privato di...
Charme annuncia il collocamento privato di successo del 4,8 % delle azioni del Gruppo Poltrona Frau

Conclusa con successo la cessione di azioni Poltrona Frau S.p.A., per una quota pari al 4,80% del capitale, ad investitori “qualificati” in Italia ed investitori istituzionali esteri con una domanda doppia rispetto all’offerta. L’operazione di cessione ha coinvolto Moschini S.r.l. (2%), Mubadala (1,96%), Charme Investments (0,7%) e Luca Cordero di Montezemolo (0,14%).

E’ stata completata con successo l’operazione di cessione delle azioni di Poltrona Frau S.p.A. attraverso collocamento privato per complessive n. 6.726.926 azioni, pari al 4,80% del capitale sociale. Il collocamento è stato curato da Equita SIM S.p.A. ed Intermonte S.p.A., attraverso una procedura di Accelerated Book Building (ABB), ed è stato rivolto esclusivamente ad investitori “qualificati” in Italia ed investitori istituzionali all’estero. Le richieste ricevute sono state pari a circa 2 volte l’offerta, e sono rappresentate per una quota rilevante da investitori esteri di grande qualità.

Nel rispetto del mantenimento della maggioranza assoluta del capitale di Poltrona Frau S.p.A. (con una quota pari al 51%), Charme Investments ha favorito e supportato l’operazione di collocamento al fine di incrementare il flottante del titolo Poltrona Frau S.p.A.. L’operazione ha permesso l’ingresso nel capitale della società di primari investitori istituzionali interessati al nuovo percorso di crescita intrapreso da Poltrona Frau Group, nonché il consolidamento delle posizioni di alcuni degli investitori già presenti nel capitale.

“Mantenendo la maggioranza assoluta di Poltrona Frau S.p.A., abbiamo accolto la sollecitazione da parte del mercato di incrementare il flottante e quindi la liquidità del titolo” dichiara Matteo Cordero di Montezemolo, Amministratore Delegato di Charme e Vice Presidente di Poltrona Frau Group, da New York dove si trova per il lancio del nuovo flagship store di Poltrona Frau a Soho. “Ci siamo per questo attivati tra soci e ciascuno dei soci più importanti di Poltrona Frau S.p.A. ha fatto la sua parte nell’operazione. Charme ha inteso favorire l’operazione di collocamento verso istituzioni serie e credibili con cui condividere gli ottimi risultati che sta portando il management del Gruppo”.

Poltrona Frau Group
Charme I annuncia l' uscita di successo del Gruppo Poltrona Frau
1 PFG logo 100px
Charme I annuncia l' uscita di successo del Gruppo Poltrona Frau

Firmato il contratto per l’acquisto da parte di Haworth del 58,6% del capitale sociale di

Poltrona Frau S.p.A. dagli azionisti Charme Investments e Moschini S.r.l.. Il prezzo pattuito è di € 2,96 per azione. L’operazione è subordinata all’approvazione da parte delle autorità antitrust competenti. A seguito dell’acquisto verrà promossa un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle, azioni Poltrona Frau S.p.A. ad un prezzo pari a € 2,96 per azione, corrispondente al prezzo. pagato dall’acquirente agli azionisti venditori.

Charme Investments e Moschini S.r.l. (“Charme”, “Moschini” e insieme gli “Azionisti”) hanno raggiunto un accordo con Haworth, Inc. (“Haworth”) per la cessione a quest’ultima di una partecipazione del 58,6% (di cui 51,3% posseduto da Charme e il restante 7,3% da Moschini) del capitale di Poltrona Frau S.p.A. (di seguito anche la “Società”) ad un prezzo pari a € 2,96 per azione (l’“Operazione”).

Haworth, con sede a Holland (Michigan, USA) è stata fondata nel 1948 dalla famiglia Haworth, che ancora ne detiene il 100%. Haworth è leader mondiale nella progettazione e produzione di ambienti di lavoro flessibili e sostenibili, con linee di prodotti che comprendono pareti mobili, sistemi di arredo, sedute, pavimenti galleggianti e tecnologia per la comunicazione. Con oltre 1,4 miliardi di dollari di ricavi nel 2013, circa 6.000 dipendenti e oltre 600 dealers in tutto il mondo, la società dal 2011 è già partner di Poltrona Frau Group per la distribuzione del canale ufficio in Nord America. Haworth è guidata dall’italiano Franco Bianchi, dal 2005 President e CEO.

Il perfezionamento dell’Operazione - atteso entro la fine di aprile 2014 - è condizionato all’approvazione da parte delle autorità antitrust competenti.

A seguito del perfezionamento dell’Operazione, Haworth, direttamente o tramite una società interamente posseduta, costituita in Italia, eventualmente designata per l’acquisto, promuoverà un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria sulla rimanente parte del capitale sociale di Poltrona Frau S.p.A. ai sensi dell’art. 106 del D.Lgs. n. 58 del 1998 (l’“Offerta”) ad un prezzo di € 2,96 per azione, corrispondente al prezzo che sarà pagato agli Azionisti. Haworth intende perseguire il delisting delle azioni di Poltrona Frau S.p.A.

Subordinatamente al perfezionamento dell’Operazione, gli Azionisti hanno concesso a Haworth una opzione di vendita (l’“Opzione”), esercitabile a valle del processo di offerta pubblica di acquisto, ai sensi della quale Haworth avrà il diritto, ma non l’obbligo, di cedere a ciascuno degli Azionisti una partecipazione nella Società pari al 4,2% (e quindi complessivamente pari all’8,4%) del capitale sociale, allo stesso prezzo per azione pagato da Haworth nell’ambito dell’offerta pubblica di acquisto (€ 2,96).

Qualora Haworth decida di esercitare l’Opzione, il rapporto tra la medesima e gli Azionisti sarà regolato da un accordo parasociale che sarà pubblicato ai sensi dell’art. 122 del D.Lgs. n. 58 del 1998 che prevede, tra l’altro:

L’eventuale esercizio dell’Opzione comporterà l’assunzione da parte degli Azionisti a favore di Haworth di specifiche obbligazioni di indennizzo (c.d. special indemnities).

Al fine di assicurare l’ordinata gestione della Società, è stato convenuto, oltre alle normali previsioni di interim management, che i diritti di veto che spetterebbero ai Venditori in caso di esercizio dell’Opzione trovino applicazione anche nel periodo intercorrente tra il perfezionamento dell’Operazione e la data in cui Haworth dovesse esercitare l’Opzione o la data in cui scada il diritto di esercitarla.

Nell’ambito dell’Operazione Haworth acquisirà dagli Azionisti anche il 98% del capitale della società proprietaria degli stabilimenti di Meda concessi in locazione al Gruppo, ad un prezzo complessivo di circa € 1,9 milioni, pari al valore di carico della partecipazione medesima e inferiore al valore degli immobili periziato da esperti indipendenti, al netto dei debiti.

Franco Moschini, Presidente di Poltrona Frau e socio di controllo di Moschini S.r.l., ha dichiarato: “Questa operazione è per me la realizzazione di un grande sogno iniziato dal 2003 con il fondo Charme, ossia la creazione del più importante polo mondiale dell’arredamento di lusso e questo porterà grandi benefici allo sviluppo internazionale del Gruppo e alla conseguente crescita dei nostri siti produttivi. E’ il giusto coronamento di questo straordinario anno in cui concludo i miei primi 50 anni come Presidente siglando un accordo con un’altra grande famiglia di imprenditori, nel rispetto di quei principi fondanti che da sempre caratterizzano la nostra magnifica Azienda.”

Matteo Cordero di Montezemolo, Amministratore Delegato di Charme e Vice Presidente di Poltrona Frau, ha dichiarato: “Dopo un ciclo di investimento durato più di 10 anni, questa operazione rappresenta la miglior conclusione del percorso di Charme in Poltrona Frau Group ed è soprattutto una straordinaria opportunità di rafforzamento per il gruppo. In una prima fase, fra il 2003 e il 2006, Charme ha creato il gruppo investendo in Poltrona Frau, Cassina e Cappellini, che si è conclusa con la quotazione sul segmento STAR della Borsa Italiana. La seconda fase di forte sviluppo, post quotazione, è stata caratterizzata dall’espansione internazionale di Poltrona Frau Group, oggi presente in più di 65 paesi nel mondo con oltre 70 negozi a marchio proprio. Charme ha oggi voluto impostare per Poltrona Frau Group una nuova ambiziosa fase, con la creazione, insieme alla famiglia Haworth, del leader mondiale del settore. Infine” conclude Matteo Cordero di Montezemolo “ringrazio tutti gli azionisti di Poltrona Frau Group che in questi anni hanno sempre creduto e supportato, anche nei momenti più difficili, le nostre strategie industriali di lungo periodo e che oggi possono vedere una piena realizzazione del proprio investimento.”

Matthew Haworth, Chairman di Haworth ha dichiarato: “La nostra famiglia è entusiasta per questa opportunità. L’operazione è infatti ispirata non solo dagli eccellenti risultati dimostrati da Poltrona Frau Group e dalla forte complementarietà delle strategie dei due gruppi, ma anche dal grande allineamento di valori delle nostre famiglie”.

Dario Rinero, Amministratore Delegato di Poltrona Frau, ha dichiarato: “Questa operazione con un grande gruppo industriale come Haworth ci permetterà non solo uno straordinario sviluppo internazionale ma anche una forte complementarietà di prodotto e di mercati da cui trarranno grande beneficio i nostri stabilimenti italiani. La dimensione raggiunta con l’abbinamento di due aziende con cultura italiana e americana presenti nel nuovo gruppo assicureranno infine la costituzione di un team globale unico nel settore, costituendo una straordinaria opportunità di miglioramento e crescita per le nostre persone. Queste potranno, infatti, operare in un gruppo caratterizzato sia dall’integrazione del portafoglio prodotti residenziale di Poltrona Frau Group (e delle sue attività nei settori luxury interiors e luxury in motion) con la leadership di Haworth nel settore dell’ufficio alto di gamma (office, education, healthcare, hospitality), sia dalla combinazione della forte presenza di Poltrona Frau Group nel canale retail in Europa con la leadership di mercato di Haworth nel segmento business-to-business a livello mondiale.”

Infine Franco Bianchi, CEO di Haworth ha dichiarato: “Vorrei esprimere la nostra soddisfazione per questa operazione, resa possibile dalla forte relazione sviluppata nel tempo con gli azionisti di Poltrona Frau Group, dall’eccellente lavoro fatto da questi negli ultimi 10 anni, nonché alla luce degli importanti risultati che il management ha saputo ottenere e della qualità delle persone che abbiamo avuto modo di conoscere. Siamo fortemente motivati a continuare a sviluppare lo straordinario percorso industriale impostato fin dal 2003 da Charme, mantenendo e valorizzando la tradizione italiana di design e innovazione che caratterizza questo gruppo da oltre 100 anni”.

Charme II

Bellco
Charme II annuncia l’ingresso in Bellco di Amadeus Capital Partners e Capital Dynamics
Ii 2 Bellco logo100px
Charme II annuncia l’ingresso in Bellco di Amadeus Capital Partners e Capital Dynamics

Montezemolo & Partners SGR SpA, società di gestione del fondo Charme II, annuncia di aver ceduto ad Amadeus Capital Partners e Capital Dynamics una quota complessiva pari a circa il 20% del capitale sociale di Bellcobi SpA, società che detiene il 100% di Bellco. Ad esito dell’operazione, Charme detiene il 75% circa di Bellcobi.

Bellco, fondata nel 1972, è fra i primi 5 operatori mondiali e fra i primi 3 in Italia attivi nei sistemi per emodialisi e depurazione extra-corporea del sangue. La società è attiva nel distretto biomedicale di Mirandola (MO), uno dei più importante poli del settore a livello mondiale. Bellco ha chiuso il 2012 con ricavi consolidati superiori ai 103 milioni ed un EBITDA consolidato di circa 15 milioni, risultati eccezionali raggiunti nonostante i rilevanti eventi sismici di maggio 2012 che hanno comportato tre mesi di interruzione delle attività produttive, superati mediante una straordinaria capacità di reazione che ha permesso la ripartenza dell’azienda in tempi record.

Bellco ha realizzato il 40% circa dei ricavi 2012 in Italia, mercato su cui opera con una rete di agenti e rivenditori; il 60% circa dei ricavi è invece realizzato all’estero, mediante 5 succursali dirette in Canada, Francia, Spagna, Belgio/Olanda e Paesi Nordici, nonché una rete di agenti e distributori sugli altri mercati (tra cui i principali sono Cina, Corea e Messico). Bellco è anche leader del mercato delle macchine per dialisi in Canada, mercato su cui ha di recente completato l’acquisizione del proprio agente.

"L'ingresso in Bellco da parte di investitori di primario standing come Amadeus e Capital Dynamics dimostra la validità dell’investimento di Charme II effettuato nell’aprile 2012 ed è un ulteriore elemento che conferma la definitiva chiusura delle fasi critiche derivanti dagli eventi sismici a cui l’azienda ha reagito con incredibile rapidità” commenta Matteo Cordero di Montezemolo, CEO di Montezemolo & Partners SGR. “Sono convinto che l’apertura del capitale a due investitori internazionali con rilevante esperienza nel settore biomedicale, che hanno validato la posizione di eccellenza di Bellco in ambito clinico e scientifico, sarà di ulteriore supporto allo sviluppo dell’azienda sui mercati esteri”.

“L’investimento in Bellco avviene dopo circa tre anni dal nostro ingresso in Octo Telematics come co-investitori di Charme II” aggiunge Andrea Traversone, Partner di Amadeus. “Conosciamo bene Charme II, di cui abbiamo apprezzato la capacità di gestione degli investimenti e la coerente attività di investimento in un numero limitato di aziende leader nel proprio settore e caratterizzate da un forte potenziale di sviluppo. Crediamo molto nel biomedicale, settore che rappresenta una delle eccellenze italiane a livello internazionale, e contribuiremo alla crescita di Bellco con il nostro know how tecnologico.”

“Bellco rappresenta il caso tipico di azienda del made-in-Italy tecnologico ad alta potenzialità” conclude David Smith, Managing Director e co-responsabile delle attività di co-investimento di Capital Dynamics. “L’ingresso in Bellco è infatti pienamente coerente con la nostra strategia di co-investire, in partnership con fondi di investimento di primario standing come Charme II, in aziende leader che possiamo supportare per rafforzare ulteriormente la posizione di leadership a livello internazionale.”

HB Biofluids
Bellco Annuncia L’acquizione di HBiofluids​
Ii 4 HBioFluids 100px
Bellco Annuncia L’acquizione di HBiofluids​

Nuova importante acquisizione per l’azienda di Mirandola, leader nei sistemi per l’emodialisi e la depurazione extracorporea del sangue, che rafforza ulteriormente la sua posizione sul mercato.

Bellco, azienda leader nei sistemi avanzati per l’emodialisi e la depurazione extracorporea del sangue, rafforza la propria posizione attraverso l’acquisizione di HBiofluids.

HBiofluids, azienda farmaceutica creata nel 2002 dall’imprenditore argentino Juan Boris Scalesciani, è attiva nella produzione di liquidi per dialisi ed emofiltrazione nonché di medicinali ad uso infusionale.

Dalla sua nascita HBiofluids si è caratterizzata nel mercato come “Full Contract Manufacturer”, essendo attiva nell’intera filiera delle preparazioni liquide medicali, dalla produzione alla commercializzazione. Gli stabilimenti produttivi, all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, sono localizzati in Valtellina, area la cui acqua possiede caratteristiche ideali ad uso medicale. Hbiofluids opera con la certificazione GMP (Good Manufacturing Practice), ossia la normativa più rigorosa per la produzione di prodotti farmaceutici.

HBiofluids è oggi fornitore di alcune importanti aziende che operano nella depurazione extracorporea del sangue, attive sia nel settore dei pazienti cronici che nella terapia intensiva, nonché nei sistemi di dialisi domiciliare e dialisi peritoneale. L’acquisizione permetterà di mantenere attivi e consolidare tali rapporti di fornitura, ma soprattutto di integrare a monte le attività di Bellco in un’attività ad alto valore aggiunto come quella della produzione dei liquidi.

“L’acquisizione di Hbiofluids è una scelta altamente strategica per l’azienda del Fondo Charme II” dichiara Antonio Leone, Presidente Bellco. “Sono particolarmente soddisfatto in quanto abbiamo saputo cogliere un’opportunità strategica a supporto dei piani di crescita di Bellco. Sono anche particolarmente lieto del fatto che la famiglia Scalesciani abbia deciso di mantenere una quota del 20% di Hbiofluids.”

“Con l’acquisizione di Hbiofluids, Bellco prosegue con coerenza nel suo progetto di fornire un servizio sempre più integrato ai centri dialisi pubblici e privati, ma anche di crescere in maniera significativa nel settore della terapia intensiva, in cui i liquidi infusionali rappresentano parte integrante e fondamentale dell’offerta ai clienti.” conclude Carlo Medici, CEO Bellco. “Questo per noi significa mantenere viva l’eccellenza del “made in Italy” nel settore biomedicale ad alta tecnologia.”

Octo
Charme II annuncia l’acquisto del 60% del capitale sociale di Octo Telematics
Octo Telematics
Charme II annuncia l’acquisto del 60% del capitale sociale di Octo Telematics

Montezemolo & Partners SGR SpA, società di gestione del fondo Charme II, e MetaSystem Group SpA (“MSG”) hanno raggiunto un accordo che prevede la cessione a Charme II da parte di MSG di una quota complessiva del 60% del capitale sociale di Octo Telematics SpA. Il perfezionamento dell’operazione è previsto entro il primo semestre del 2010.

Octo Telematics, con la più grande flotta telematica attualmente operante in Europa per numero di veicoli, detiene una solida posizione di leadership a livello mondiale nel panorama della telematica assicurativa. Octo Telematics gestisce infatti un portafoglio di oltre 800.000 clienti attivi in Italia ed Europa, con un fatturato 2009 pari a 47,5 milioni di euro, in crescita del 48% rispetto al 2008 ed un Ebitda di 32,2 milioni in crescita del 54% rispetto al 2008. Nel primo trimestre del 2010 la società ha registrato un andamento molto positivo, in particolare il numero di nuove attivazioni è cresciuto del 50% rispetto allo stesso periodo del 2008.

Octo Telematics, fondata nel 2002 da Fabio Sbianchi e Giuseppe Zuco (che mantengono la loro quota iniziale del 10%), opera con un particolare focus sull’offerta alle compagnie assicurative di servizi che permettono di personalizzare le polizze RC Auto in base allo stile di guida del cliente finale (c.d. “pay per risk” e “pay as you drive”), oltre a supportare le compagnie nella ricostruzione degli incidenti (c.d. “crash management”). I servizi offerti da Octo Telematics comprendono anche il ritrovamento dei veicoli rubati (c.d. “stolen vehicle recovery”), la determinazione dei pedaggi telematici (c.d. “road charging”) e la prestazione di servizi per la gestione flotte (c.d. “fleet management”). Dal punto di vista delle compagnie, l’installazione della “clear box” permette la definizione del profilo di rischio associato a ciascun cliente e, soprattutto, la sensibile riduzione delle frodi subite dalle compagnie.

Fra le priorità di sviluppo di Octo Telematics rientra anche l’espansione nei servizi di informazione sul traffico in tempo reale, già commercializzati mediante applicazioni dedicate per Blackberry e Iphone. Questo grazie alla rete di 800.000 “clear box” già installate in Italia che rappresentano circa il 2% del parco auto circolante. Tale attività è svolta anche grazie alla partecipazione del 25% in InfoBlu in partnership per il residuo 75% con Autostrade per l’Italia SpA.

“L’acquisizione di Octo Telematics è in linea con la strategia di Charme II di investire in un numero limitato di aziende leader nel proprio settore e caratterizzate da un forte potenziale di sviluppo” commenta Matteo Cordero di Montezemolo, CEO di Montezemolo & Partners SGR. “Il settore dei servizi telematici è in grande crescita ed in particolare sono notevoli le potenzialità della telematica applicata sia ai servizi assicurativi sia al cliente finale. Sono convinto che Octo Telematics sia posizionata al meglio per rafforzare ulteriormente la sua posizione di leadership con il supporto di Charme II sia in Italia che soprattutto all’estero.”

Germano Fanelli, CEO di MetaSystem Group, commentando l’operazione ha detto: “Siamo orgogliosi di rimanere nell’azionariato di Octo Telematics con una quota del 30% in partnership con Charme II al 60 %. Crediamo fortemente che il nuovo azionista di controllo sarà in grado di accelerare i programmi di sviluppo di Octo Telematics in Italia e all’estero, anche nei mercati emergenti quali Brasile, Russia e Stati Uniti, dove Octo Telematics è già presente con filiali e joint venture”.

Banca IMI e Rothschild sono advisor finanziari dell’operazione per conto di MetaSystem Group. Banca IMI, MPS Capital Services e UGF Merchant (Gruppo Unipol) agiranno in qualità di Mandated Lead Arrangers del finanziamento che verrà erogato a supporto dell’operazione, mentre gli studi Chiomenti e Bonelli Erede Pappalardo sono advisor legali rispettivamente di MetaSystem Group e Montezemolo & Partners.

Octo
Intesa tra Charme II e Renova Group per la cessione di Octo Telematics
Octo Telematics
Intesa tra Charme II e Renova Group per la cessione di Octo Telematics

Montezemolo&Partners SGR S.p.A. (società che gestisce Charme II) e Renova Group annunciano il raggiungimento di un accordo per la cessione al gruppo Renova del capitale di Octo Telematics S.p.A da parte dell’attuale azionista di maggioranza Charme II e dei coinvestitori Amadeus Capital Partners e Keensight Capital.

4 Febbraio 2014 - Octo Telematics è il leader globale specializzato nella fornitura di sistemi e servizi telematici per il mercato assicurativo e automotive, con una particolare attenzione per il settore della mobilità sostenibile. Octo Telematics gestisce la più grande flotta telematica con dispositivi installati su oltre 2.200.000 veicoli. La società possiede il database di dati statistici più completo al mondo che rappresenta una best practice della telematica veicolare e dell’infomobilità. Octo Telematics, attraverso la propria piattaforma tecnologica, è in grado di sviluppare e gestire una gamma completa e integrata di soluzioni telematiche veicolari ad alto valore aggiunto. Tale gamma si estende dai prodotti assicurativi personalizzati ai servizi di sicurezza, dall’analisi e ricostruzione della dinamica e cinematica dei sinistri stradali, alla tele diagnostica e gestione delle flotte, road charging, fino al monitoraggio in tempo reale del traffico e dell’impatto ambientale.

L’arrivo del nuovo investitore strategico è stato fortemente supportato dall’attuale top management che continuerà a gestire la società. Il completamento dell’operazione è soggetto all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità Antitrust.

Viktor F. Vekselberg, Presidente del Cosiglio di Amministrazione del gruppo di società Renova, ha così commentato l’operazione: “Crediamo in Octo Telematics e nel suo enorme potenziale sul mercato, incluso quello russo. Questa acquisizione si inserisce perfettamente nella strategia di Renova Group che implica una transizione graduale verso investimenti nell’high tech e in settori innovativi, e nel contempo l’uscita dal settore delle risorse naturali”.

Luigi Sala, Presidente di Octo Telematics e di Montezemolo&Partners SGR S.p.A., ha affermato: "Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questo accordo. Octo Telematics ha una storia di innovazione e successo e con Renova Group continuerà a crescere nel mondo”.

Fabio Sbianchi, Amministratore Delegato di Octo Telematics S.p.A. ha concluso: "Sono convinto che in quattro anni Octo sia cresciuta diventando una società globale con una cultura manageriale moderna. Condivido fortemente la strategia che sottende l’acquisizione da parte di Renova e confermo il totale impegno nell’ulteriore crescita di Octo Telematics e della sua tecnologia unica al mondo”.

Renova Group è un importante gruppo imprenditoriale russo che possiede e gestisce aziende operanti nei settori metallurgico, minerario, chimico, edilizio, dei trasporti, dell’energia, delle telecomunicazioni, dell’ingegneria high-tech, dei servizi pubblici, del ettore medico e finanziario in Russia e all'estero (CIS, Svizzera, Italia, Sud Africa e Stati Uniti d'America). Le attività principali di Renova comprendono partecipazioni in UC Rusal, Integrated Energy Systems e nelle società svizzere di ingegneria high tech, OC Oerlikon, Sulzer e Schmolz+Bickenbach.

Montezemolo&Partners SGR S.p.A. è stata costituita nel 2002 con l’obiettivo di effettuare inviestimenti di private equity in società le4ader con forte potenziale di crecita a livello internazionale. Sin dalla sua costituzione, M&P SGR ha costituito il Fondo Charme I che ha effettuato 5 investimenti, inclusa, fra gli altri, la creazione del Gruppo Poltrona Frau, leader mondiale nel settore dell’arredamento di alta gamma, quotato dal Novembre 2006 sul segmento Star di Borsa Italiana. Nel 2009 M&P SGR ha costituito Charme II, con 340 milioni di euro di impegni assunti da parte di famiglie, imprenditori e istituzioni finanziari fra cui la famiglia reale di Abu Dhabi, la famiglia reale del Bahrain, la famiglia Bouygues, Ratan Tata e Banco Santander.

Contatti:

Per Octo Telematics:

Brunswick

Lidia Fornasiero, tel 02.92886207

E-mail: octotelematics@brunswickgroup.com

Per Renova Group:

Andrey Shtorkh, official spokesperson for Renova Group of companies

E-mail: smi@renova-group.ru

Bellco
Charme Capital Partners Annuncia L’acquisizione Di Bellco Da Parte Di Medtronic
Ii 2 Bellco logo100px
  • News
  • /
  • Charme II
  • /
  • Charme Capital Partners Annuncia L’acquisizione Di...
Charme Capital Partners Annuncia L’acquisizione Di Bellco Da Parte Di Medtronic
  • Medtronic, fondata nel 1949 e tra le principali società al mondo nel settore del biomedicale con una capitalizzazione di mercato di oltre $105 miliardi, ha acquisito Bellco da Charme Capital Partners e dai suoi co-investitori di minoranza (Amadeus Capital Partners e Capital Dynamics)
  • Charme Capital Partners ha completato con successo la vendita di tutte le società del Fondo Charme II e può ora dedicarsi interamente all’investimento del Fondo Charme III, che ha da poco raccolto €450 milioni al suo primo closing.

Milano/Londra – 1 febbraio 2016. Charme Capital Partners, società di gestione dei Fondi Charme, ha annunciato in data odierna la conclusione di un accordo definitivo con Medtronic per la vendita del 100% di Bellco, l’ultima società nel portafoglio del Fondo Charme II. I termini dell’operazione non sono stati resi noti.

Bellco, attiva nei trattamenti per la purificazione del sangue da oltre 40 anni, è stata acquisita da Charme II nell’aprile del 2012. La società sviluppa e commercializza terapie e sistemi per il trattamento dell’insufficienza renale di pazienti cronici e acuti, sia adulti che bambini e neonati. I prodotti della società sono commercializzati in più di 50 paesi.

Matteo di Montezemolo, Fondatore e Amministratore Delegato di Charme Capital Partners, ha commentato:

“Nell’arco di un ciclo di investimento di 4 anni, Charme è stata in grado di creare in Bellco un management team professionale, di supportare il consolidamento della società sui principali mercati internazionali inclusi Canada, Brasile e Cina, e di rafforzarne ulteriormente l’eccellenza in campo clinico, scientifico e nella Ricerca & Sviluppo.

L’operazione che abbiamo concluso con Medtronic rappresenta la miglior conclusione dell’investimento di Charme II in Bellco. Siamo quindi molto orgogliosi di aver creato, attraverso il nostro lavoro, le condizioni ideali per attrarre l’interesse di un leader mondiale del settore. Sono convinto che questa operazione rappresenti anche un’eccellente opportunità per Bellco.

Con la vendita di Bellco, il Fondo Charme II ha completato con successo la vendita di tutte le società nel suo portafoglio e, quindi, possiamo ora dedicarci interamente, attraverso i nostri uffici di Londra e di Milano, a nuovi investimenti strategici a livello pan-europeo per il Fondo Charme III, che ha da poco raccolto con successo €450 milioni al suo primo closing.”

Andrea Traversone, Partner di Amadeus Capital Partners, ha commentato:

“Fin dall’inizio del nostro investimento in Bellco abbiamo identificato la società come eccellente operatore nei trattamenti di purificazione del sangue, con soluzioni all’avanguardia sia per la dialisi di tipo cronico sia per quella di tipo acuto. L’acquisizione di Bellco conferma la nostra iniziale valutazione dell’investimento, e certifica la qualità a livello mondiale della tecnologia di Bellco in questo campo. Questa operazione rappresenta la nostra seconda exit di successo in Italia in co-investimento con Charme Capital Partners, che si è dimostrata uno straordinario partner sia nell’investimento in Bellco sia in quello in Octo Telematics."


Charme Capital Partners

Charme Capital Partners (www.charmecapitalpartners.com) ha sede a Londra e Milano ed è la società di gestione dei Fondi Charme, nati nel 2003 su iniziativa di Luca e Matteo di Montezemolo grazie ad una combinazione unica di investitori istituzionali e primari operatori industriali a livello mondiale. A partire dalla loro fondazione, i fondi Charme hanno raccolto capitale per circa €1 miliardo ed investito a livello pan-europeo in aziende con forte crescita e prospettive di internazionalizzazione. Oltre a Bellco, queste includono il Gruppo Poltrona Frau (leader mondiale nell’arredamento di design di lusso) e Octo Telematics (leader mondiale nella telematica assicurativa).

Amadeus Capital Partners

Amadeus Capital Partners è un investitore globale in ambito tecnologico. A partire dalla sua fondazione nel 1997, ha raccolto oltre $1 miliardo di capitale e ha investito in oltre 100 società attive nei settori software, mobile, internet, sicurezza informatica e tecnologia medica. Il team di investimento, basato in India, Sud Africa, Svezia, Regno Unito e Usa, ha una vasta esperienza in ambito tecnologico e investe in società caratterizzate da una forte crescita, dall’early stage fino al pre-IPO. Amadeus ha precedentemente investito con Charme in Octo Telematics, leader mondiale nella telematica assicurativa.

Bellco
Medtronic acquisisce Bellco con la nuova divisione renal care solutions di medtronic viene ampliata l’offerta dei trattamenti per la dialisi
Ii 2 Bellco logo100px
Medtronic acquisisce Bellco con la nuova divisione renal care solutions di medtronic viene ampliata l’offerta dei trattamenti per la dialisi

Dublino – 1° febbraio 2016 - Medtronic ha annunciato oggi l’acquisizione di Bellco, azienda leader nelle soluzioni di emodialisi, a dimostrazione del proprio impegno nel migliorare i risultati clinici, ampliare l’accesso alle terapie, ottimizzare i costi e perfezionare l’efficienza dei trattamenti dell’insufficienza renale in fase terminale (ESRD). Il portafoglio Bellco, in questo modo, consoliderà l’offerta di Medtronic della nuova Divisione Renal Care Solutions.

Bellco ha dato vita a terapie e sistemi per il trattamento dell'insufficienza renale, delle disfunzioni multiorgano, della sepsi e possiede una linea completa di dializzatori e apparecchiature per la dialisi cronica e acuta nei pazienti adulti, nei bambini in età pediatrica e neonatale, affetti da insufficienza renale in fase terminale. Per più di 40 anni, Bellco ha offerto trattamenti avanzati di purificazione del sangue. Le soluzioni dell’azienda sono disponibili in oltre 50 Paesi. 

"I pazienti affetti da insufficienza renale terminale necessitano di dialisi per tutta la loro vita, o fino a quando non si presenti la possibilità di un trapianto di reni. La Divisione Renal Care Solutions di Medtronic è in grado di offrire le soluzioni migliori e più accessibili per questi pazienti che sono in continuo aumento” - dichiara Ven Manda, Presidente del Gruppo Renal Care Solutions (RCS) di Medtronic. "L'integrazione del portfolio di soluzioni Bellco consentirà a Medtronic di completare l’offerta dei trattamenti rivolti a pazienti dializzati di tutto il mondo.” 

Medtronic ha acquisito l’italiana Bellco da Charme Capital Partners, responsabile dei fondi paneuropei Charme. Non sono stati resi noti i termini dell'acquisizione. 

"Penso che Medtronic sia un'ottima occasione per il team Bellco e per pazienti affetti da ESRD di tutto il mondo. In quattro anni, abbiamo creato le condizioni ideali per attrarre l’interesse di un leader globale in grado di supportare Bellco in una strategia di crescita di lungo termine " - ha dichiarato Matteo di Montezemolo, Fondatore e Managing Partner dei Fondi Charme.

Insufficienza renale terminale - ESRD: 

  • La fase terminale della Malattia Renale Cronica, è una condizione in cui i reni funzionano al di sotto della soglia necessaria per soddisfare le esigenze della vita quotidiana.
  • Quando i reni non funzionano più, la dialisi - un trattamento che riproduce le principali funzioni dell’organo sano – diventa necessaria.
  • Mel mondo ci sono circa tre milioni di pazienti affetti da Malattia renale terminale. Questo numero è destinato a raddoppiare nei prossimi 10 anni
  • Il Mercato globale della dialisi è superiore a 75 miliardi di dollari. 

La creazione della Divisione Renal Care Solutions e l’acquisizione di Bellco supportano la strategia di Medtronic fondata sul valore economico delle proprie terapie. Grazie alla collaborazione con gli stakeholder del settore, Medtronic si posiziona come azienda in grado di fornire soluzioni accessibili e sostenibili per il Sistema Sanitario. L’azienda diventa, così, capofila nel guidare il cambiamento verso un sistema sanitario più efficiente, in grado di espandere la possibilità di accesso e migliorare i risultati clinici, abbassando, contemporaneamente i costi. 

L’acquisizione di Bellco per Medtronic risponde a requisiti finanziari solo in un’ottica di lungo termine e non si prevede che possa avere un impatto significativo sui risultati annuali. Il portfolio di prodotti Bellco convergerà nel Business Renal Care Solutions (RCS) di Medtronic del gruppo Minimally Invasive Technologies (MITG), all’interno del segmento Patients Monitoring & Recovery.

Bellco, con sede a Mirandola (Modena), è un’azienda all’avanguardia nelle soluzioni per il trattamento di emodialisi, e ha dato vita a terapie e sistemi per il trattamento dell'insufficienza renale, delle disfunzioni multi organo e della sepsi. Bellco possiede una linea completa di dializzatori e apparecchiature per la dialisi cronica e acuta negli adulti, nei bambini in età pediatrica e neonati, affetti da insufficienza renale in fase terminale. Nel 2012, Bellco è entrata a far parte di Charme Capital Partners attraverso il suo fondo Charme II, fondato da Luca e Matteo di Montezemolo. 

Medtronic plc

Medtronic plc (www.medtronic.com), con sede a Dublino, è tra le più grandi aziende al mondo ad offrire tecnologie mediche, servizi e soluzioni in grado di alleviare il dolore, ridonare salute e prolungare la vita di milioni di persone in tutto il mondo. Medtronic impiega più di 85.000 persone e rende disponibili le sue terapie a clinici, ospedali e pazienti in 160 paesi. L’obiettivo di Medtronic è quello di collaborare con gli stakeholder di tutto il mondo per contribuire in modo sinergico ad incrementare l’efficienza dei Sistemi Sanitari.

Charme
Montezemolo & Partners SGR annuncia la creazione di Charme II. Primo closing a 320 milioni di euro
CharmeCapitalPartners wordmark RGB Med
Montezemolo & Partners SGR annuncia la creazione di Charme II. Primo closing a 320 milioni di euro

Montezemolo & Partners SGR, advisor del fondo Charme I, annuncia di aver istituito Charme II e di aver effettuato il primo closing a 320 milioni di euro con l’obiettivo finale di superare i 350 milioni di euro entro la fine del 2009.

Charme II è un fondo chiuso di investimento di diritto italiano autorizzato dalla Banca d’Italia e rappresenta la naturale prosecuzione di Charme I che ha operato, sin dalla sua costituzione nel 2003, con l’obiettivo di effettuare un numero selezionato di investimenti imprenditoriali e industriali di lungo periodo caratterizzati dall’uso limitato della leva finanziaria. Charme II intende investire in Italia e all’estero primariamente nel settore dei branded goods, identificando imprese caratterizzate da marchi forti e dalle notevoli potenzialità di espansione internazionale. Charme II intende anche allargare il perimetro di investimento a settori diversi da quello di riferimento che includono tra gli altri Servizi, Energia, Turismo, Trasporti.

Charme II, proseguendo sul modello di Charme I, vuole porsi come partner strategico per quelle imprese e quegli imprenditori che intendono condividere i propri programmi di sviluppo con un’organizzazione complementare e sinergica alla loro in termini di metodologia di lavoro, di obiettivi aziendali e di cultura imprenditoriale.

Tutti i soci fondatori di Charme I, insieme con la famiglia Montezemolo, hanno aderito alla fondazione di Charme II a conferma della bontà del progetto imprenditoriale e industriale impostato con Charme I nel 2003.

Obiettivo prioritario di Charme II è stato l’ampliamento della compagine azionaria a famiglie imprenditoriali e istituzioni finanziarie internazionali che possono operare anche come partner operativi nei rispettivi paesi delle aziende che verranno acquisite da Charme II. Hanno aderito, tra gli altri, Ratan Tata (India), la famiglia reale di Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti), la famiglia reale del Bahrein e la famiglia Bouygues (Francia). Tra i partner istituzionali, che affiancheranno i soci fondatori di Charme I UniCredit e BIM, ci saranno Banca Intesa-San Paolo, Unipol, Banco Santander e Royal Bank of Scotland.

Luca di Montezemolo agirà in qualità di Presidente di Montezemolo & Partners SGR, mentre Matteo di Montezemolo sarà l’Amministratore Delegato e sarà affiancato dai senior partner Tommaso Beolchini e Lorenzo Romani Adami, che sono con Charme sin dalla sua costituzione. Il team è completato da Giuseppe Pasetti, proveniente da DeA Capital, da Paolo Paganella, ex Sofipa, da Matteo Facoetti, ex BS private equity e da Simone Cavalieri, provienente da Merrill Lynch.

Charme I dal 2003 ha:

  • creato Poltrona Frau Group, leader mondiale nell’arredamento di alta gamma con 310 milioni di ricavi nel 2008. Il Gruppo è stato creato attraverso l’acquisizione iniziale di Poltrona Frau nel 2003 e le successive acquisizioni di Cappellini nel 2004 e Cassina nel 2005. Nel Novembre 2006 Charme ha quotato Poltrona Frau Group sul Segmento STAR della Borsa Italiana con un’offerta pubblica sottoscritta da parte degli investitori per oltre 20 volte il quantitativo offerto;
  • acquisito la quota di controllo di Ballantyne, marchio fondato in Scozia nel 1921, inizialmente attivo nel segmento della maglieria di cashmere di alta gamma, oggi riposizionato sul mercato dei beni di lusso;
  • acquisito, in partnership con De Agostini e Investitori Associati, una quota di minoranza in Grandi Navi Veloci (GNV), operatore marittimo fra i leader in Italia nel trasporto di passeggeri e merci con moderne navi ultra veloci. I tre soci detengono congiuntamente il controllo di GNV.
Bellco
Charme II annuncia l’acquisto del 100% del capitale sociale di Bellco
Ii 2 Bellco logo100px
Charme II annuncia l’acquisto del 100% del capitale sociale di Bellco

Montezemolo & Partners SGR SpA, società di gestione del fondo Charme II, ha raggiunto un accordo con Argos Soditic (attuale azionista al 58%), MPVenture SGR (azionista al 32%), ed il management (azionista per il residuo 10%), che prevede la cessione a Charme II di una quota complessiva del 100% del capitale sociale di Bellco Srl. Il perfezionamento dell’operazione è previsto entro le prossime settimane e vedrà la partecipazione del management con un significativo reinvestimento.

Bellco, fondata nel 1972, è fra i primi 5 operatori mondiali attivi nei sistemi per emodialisi, grazie a terapie basate su un approccio fortemente personalizzato. La società è attiva nel distretto biomedicale di Mirandola (MO), uno dei più importanti poli del settore a livello mondiale. Bellco è una delle principali aziende di tale distretto e fa leva su un rilevante know how creato grazie a continui investimenti in R&D e consolidati rapporti con il sistema clinico e universitario.

Bellco ha chiuso il 2011 con ricavi consolidati superiori ai 108 milioni ed un EBITDA consolidato di circa 17 milioni. Il gruppo realizza il 46% dei ricavi in Italia, mercato su cui opera con una rete di agenti e rivenditori; il 54% dei ricavi è invece realizzato all’estero, mediante 4 succursali dirette in Canada, Francia, Spagna e Belgio ed una rete di agenti e distributori sugli altri mercati (tra cui i principali sono Cina, Corea e Messico). Bellco è anche leader del mercato delle macchine per dialisi in Canada. A fine dicembre 2011, il gruppo opera con 364 dipendenti. Dal 1 Gennaio 2009, sono state effettuate oltre 50 nuove assunzioni, tra cui più di 30 giovani laureati, in particolare nel settore R&D.

"Sono sicuro che l'acquisizione di Bellco da parte di Charme II favorirà un’ulteriore fase di sviluppo industriale e commerciale dell’azienda, in piena continuità con le strategie di prodotto e mercato che hanno consentito i successi dell'ultimo triennio. Charme II ha infatti apprezzato il lavoro svolto dal management e dagli attuali azionisti e ha condiviso i nostri piani di crescita futuri, a cui darà un importante contributo a livello internazionale” commenta Stefano Rimondi, AD di Bellco. “Tale operazione è quindi valutata con estremo favore da tutto il Management".

“L’acquisizione di Bellco è in linea con la strategia di Charme II di investire in un numero limitato di aziende leader nel proprio settore e caratterizzate da un forte potenziale di sviluppo” commenta Matteo Cordero di Montezemolo, CEO di Montezemolo & Partners SGR. “Crediamo molto nello sviluppo a livello internazionale del biomedicale, settore che rappresenta una delle priorità di investimento di Charme II. In particolare, ritengo che in tale settore Bellco rappresenti l’eccellenza del made-in-Italy tecnologico ad alta potenzialità di sviluppo. Sono convinto che Bellco, anche grazie alle capacità del suo management, sia posizionata al meglio in Italia per rafforzare ulteriormente la sua leadership e, con il supporto di Charme II, per crescere in quei mercati quali Emirati Arabi, India, Russia e Sud America fortemente presidiati da alcuni dei nostri principali investitori.”

Charme III

Charme
Charme Capital Partners SGR S.p.A. si espande sul mercato internazionale con l’apertura della propria sede di Londra
CharmeCapitalPartners wordmark RGB Med
Charme Capital Partners SGR S.p.A. si espande sul mercato internazionale con l’apertura della propria sede di Londra
  • Milano, 18 Novembre 2015: Matteo di Montezemolo annuncia il lancio di Charme Capital Partners a Londra con l’assunzione di Julian Huxtable, Christopher Fielding e Francisco Churtichaga tre Partner dall’elevata esperienza internazionale e track record provenienti da Doughty Hanson
  • Charme Capital Partners SGR S.p.A. la management company dei Fondi Charme, Fondi mobiliari chiusi di diritto italiano, dopo 10 anni di attività in Italia espande la propria attività a Londra con il supporto di un senior team dalla notevole esperienza internazionale

Milano, 18 Novembre 2015: Matteo di Montezemolo annuncia l’apertura di Charme Capital Partners1 a Londra con l’assunzione di Julian Huxtable, Christopher Fielding e Francisco Churtichaga, senior team proveniente da Doughty Hanson e altamente qualificato ad operare sui mercati internazionali.

Il nuovo team basato a Londra si occuperà di selezionare e seguire gli investimenti del fondo Charme III sul mercato Inglese e Spagnolo mentre il team di Milano, così come ha già fatto con successo dal 2003 con Charme I e Charme II, continuerà a sviluppare investimenti industriali di lungo periodo in selezionate aziende italiane dall’alto potenziale di crescita e sviluppo internazionale.

Il focus di investimento dei Fondi Charme è rivolto ad aziende con un valore fra i €100m e i €500m. L’obiettivo è quello di effettuare un numero selezionato di investimenti a forte matrice industriale in un’ampia gamma di settori nei quali Charme III, in coerenza con quanto già fatto con successo da Charme I e Charme II, agirà come il partner di riferimento per quegli imprenditori e management teams che intendono cogliere nuove opportunità di sviluppo e di crescita internazionale per le rispettive aziende.

Il nuovo team basato a Londra ha numerosi anni di esperienza di investimenti a livello europeo, con un consolidato track-record in società ad alta crescita, quali tra le altre Vue Entertainment (catena di sale cinema basata in UK e tra le più grandi in Europa); Quiron/USP Hospitales (gruppo di cliniche e centri diagnostici all’avanguardia in Spagna); Tumi negli USA (marchio leader mondiale nei prodotti da viaggio come valigie, trolley e accessori vari). In Italia, il team basato a Milano a partire dal 2003 ha invece sviluppato e realizzato importanti progetti industriali in Poltrona Frau Group e Octo Telematics creando in entrambi i casi il leader mondiale del proprio settore.

Il Comitato Investimenti di Charme III, guidato da Matteo di Montezemolo con Luigi Sala, Tommaso Beolchini, Simone Cavalieri e Matteo Facoetti, comprenderà anche Julian Huxtable, Christopher Fielding e Francisco Churtichaga. Nello specifico Julian sarà responsabile del mercato UK e Francisco del mercato spagnolo.

Matteo di Montezemolo, Fondatore e Managing Partner dei Fondi Charme, dichiara:

“Siamo felici di dare il benvenuto in Charme Capital Partners ad un team così esperto e professionale che ha lavorato negli anni su numerose aziende di successo in piena coerenza con la cultura di investimento industriale e di lungo periodo tipica dei Fondi Charme. Con Julian e Christopher sul mercato Inglese, Francisco in Spagna e il team di Milano in italia, insieme al continuo supporto della nostra base di investitori globale, abbiamo adesso la piattaforma ideale per iniziare a investire Charme III in continuità con quanto fatto con successo in Charme I e Charme II.”

Julian Huxtable, Christopher Fielding e Francisco Churtichaga, Partner di Charme Capital Partners, dichiarano:

“Grazie all’esperienza internazionale che abbiamo maturato come team e il rilevante network degli investitori dei Fondi Charme, siamo molto ben posizionati per originare interessanti opportunità di investimento a livello europeo e lavorare con quegli imprenditori e quei team manageriali che vogliono sviluppare con noi programmi ambiziosi di crescita e di sviluppo internazionale.”



I Fondi Charme

I Fondi Charme sono stati creati nel 2003 da Luca e Matteo di Montezemolo e sono caratterizzati da una combinazione unica di investitori di lungo periodo composti da primari investitori istituzionali, importanti famiglie imprenditoriali e operatori industriali leader a livello mondiale. La dotazione complessiva cumulata a partire dalla costituzione di Charme I è pari a circa €1bn. I Fondi Charme sviluppano investimenti industriali di lungo periodo in aziende dal forte potenziale di crescita e di sviluppo internazionale.

Il Fondo Charme I ha raccolto nel 2003 €186m con un focus primario su investimenti nei settori consumer e lusso in Italia generando per i propri investitori un ritorno di 2,0 volte il capitale investito. Il principale investimento di Charme I è Poltrona Frau Group, realizzato tramite un’innovativa e ambiziosa strategia industriale di lungo periodo e di build-up attraverso le acquisizioni di Poltrona Frau, Cassina e Cappellini che hanno permesso la creazione del leader mondiale dell’arredamento residenziale di alta gamma prima quotato con successo da Charme I alla Borsa di Milano e poi sviluppato con grande crescita sui mercati del lusso e dell’hospitality più importanti al mondo.

Charme II ha raccolto nel 2009 €340m e ad oggi ha generato un ritorno di 2,5 volte il capitale investito. Gli investimenti rilevanti di Charme II includono Octo Telematics, leader mondiale della telematica assicurativa, e Bellco, attiva nel settore della filtrazione del sangue per pazienti cronici, acuti e neonatali.

Charme III è stato lanciato nel 2015 con un focus di investimento pan-europeo, in particolare su Italia, UK e Spagna. Charme III è rivolto ad aziende dal valore compreso tra i €100m e i €500m ad alto potenziale di crescita e sviluppo internazional nelle quali Charme III intende agire come il partner di riferimento per quegli imprenditori e quei team manageriali che vogliono cogliere nuove opportunità di sviluppo sia attraverso investimenti mirati ad una crescita organica sia attraverso investimenti piu’ strutturati per operazioni di M&A e di rafforzamento del proprio capiatle volti a consolidare la leadership delle rispettive aziende.

Charme Capital Partners ha uffici a Londra e Milano. Il senior team include Matteo di Montezemolo, Luigi Sala, Tommaso Beolchini, Simone Cavalieri, Matteo Facoetti e adesso, provenienti da Doughty Hanson, Julian Huxtable, Christopher Fielding e Francisco Churtichaga.

Charme Capital Partners SGR S.p.A. da Milano e Charme Capital Partners Ltd. da Londra gestiranno Charme III, fondo mobiliare chiuso di diritto italiano appena lanciato nel 2015.

1Ricevuta l’approvazione da parte dell’autorità di vigilanza inglese, la Financial Conduct Authority (FCA), Charme Capital Partners affiancherà la SGR nella gestore di Charme, in qualità di gestore delegato.

Igenomix
Charme III annuncia l'acquisizione della maggioranza di Igenomix, società fra i leader mondiali nella diagnostica genetica prenatale
Igenomix logo
  • News
  • /
  • Charme III
  • /
  • Charme III annuncia l'acquisizione della maggioranza di Igenomix
Charme III annuncia l'acquisizione della maggioranza di Igenomix, società fra i leader mondiali nella diagnostica genetica prenatale

Igenomix, con sede a Valencia e laboratori a Miami, New York, Los Angeles, Messico, San Paolo, Delhi, Dubai e Valencia, è tra le società leader a livello mondiale nei servizi di diagnostica genetica prenatale. Igenomix è stata costituita nel 2011 dal Gruppo IVI (Istituto Valenciano de Infertilidad), fra i gruppi principali e di maggiore successo al mondo nel settore.

Igenomix ha registrato negli ultimi anni tassi di crescita superiori al 50% e prevede di raggiungere ricavi pari a €30m nel 2016 anno in cui, con il supporto di Charme, avrà definitivamente completato la separazione dal Gruppo IVI. Ciò consentirà ad Igenomix di continuare nel proprio percorso di sviluppo a livello globale, focalizzandosi in maniera indipendente sull'ulteriore sviluppo della leadership del proprio portafoglio di test genetici, facendo leva sempre di più sul proprio know how proprietario sviluppato con il straordinario centro di ricerca e sviluppo di Valencia rinomato in tutto il mondo come l'avanguardia del settore.

L'acquisizione di Igenomix è stata condotta da Charme III, fondo di private equity pan-europeo a matrice fortemente industriale con una dotazione superiore a €500 milioni e uffici a Milano, Londra e Madrid. Graham Snudden, imprenditore che ha fondato BlueGnome (Cambridge), la cui tecnologia è diventata lo standard nel sequenziamento del DNA, co-investe in minoranza con Charme III ed entrerà a far parte del Consiglio di Amministrazione di Igenomix. Igenomix potrà contare anche sul re-investimento dei suoi fondatori, in particolare Carlos Simon (Direttore Scientifico e Co-Fondatore) e David Jimenez (Amministratore Delegato).

Con il supporto di Charme III in qualità di investitore strategico, Igenomix continuerà quindi ad espandere la sua presenza sia sui mercati maturi che su quelli in via di sviluppo. Charme, come sempre ha fatto nelle sue aziende, metterà a disposizione di Igenomix importanti risorse per continuare ad investire in ricerca e sviluppo finalizzata ad introdurre continue innovazioni nel settore della diagnostica genetica.

Carlos Simon, Direttore Scientifico di Igenomix e Professore di Ostetricia e Ginecologia presso la Stanford School of prenatale. Charme III contribuirà al successo internazionale di Igenomix con la sua visione strategica, con il suo importante network globale e con nuove risorse che ci permetteranno di espandere ulteriormente il nostro importante programma di ricerca e sviluppo".

Matteo Cordero di Montezemolo, Fondatore e Amministratore Delegato dei Fondi Charme ha commentato:

"Igenomix è la prima acquisizione di Charme III e rappresenta una grande opportunità di investimento nella società leader mondiale del suo settore e ad alta crescita, con un know-how proprietario unico e un team manageriale di livello eccellente conosciuto in tutto il mondo. Questi sono gli elementi distintivi che caratterizzano sempre la strategia di investimento dei Fondi Charme e che sono alla base del supporto che, anche grazie ai nostri investitori, daremo ad Igenomix per realizzare il suo ambizioso piano di crescita".

Milano/Londra, 19 luglio 2016


I Fondi Charme

I Fondi Charme sono stati creati nel 2003 da Luca e Matteo di Montezemolo e sono caratterizzati da una combinazione unica di investitori istituzionali e investitori dalla matrice fortemente industriale. La dotazione complessiva cumulata a partire dalla costituzione di Charme I è pari a circa €1bn. I Fondi Charme sviluppano investimenti industriali di lungo periodo in società dal forte potenziale di crescita e di sviluppo internazionale.

Charme III è stato lanciato fra il 2015 e il 2016 con un focus di investimento pan-europeo, in particolare su Italia, UK e Spagna. Charme III è rivolto ad aziende ad alto potenziale di crescita e sviluppo internazionale il cui valore è compreso fra €100m e €500m, nelle quali Charme III intende agire come il partner di riferimento per quegli imprenditori e quei team manageriali che vogliono cogliere nuove opportunità di sviluppo sia attraverso investimenti mirati ad una crescita organica sia attraverso investimenti strutturati per operazioni di M&A e di rafforzamento del proprio capitale volti a consolidare la propria leadership.

Gli investimenti principali dei Fondi Charme includono nei beni di lusso Poltrona Frau Group (leader globale nel design di alta gamma), nella tecnologia Octo Telematics (leader mondiale della telematica assicurativa) e nel biomedicale Bellco (fra i produttori leader di dispositivi per la filtrazione del sangue).

Per ulteriori informazioni si veda il sito www.charmecapitalpartners.com

Atop
Charme III e IMA annunciano l'acquisizione di ATOP
ATOP Logo
Charme III e IMA annunciano l'acquisizione di ATOP

Fondata nel 1993 e con sede a Barberino Val D’Elsa (Firenze), ATOP è tra le società leader a livello mondiale nella realizzazione di innovativi macchinari e linee automatiche per la produzione di statori e rotori per motori elettrici. Grazie ad un know-how proprietario consolidato, unito alla continua ricerca di soluzioni tecnologiche innovative, ATOP opera nei settori della trazione elettrica per la mobilità sostenibile (e-mobility) con motori ibridi e plug-in, nonché nei settori automotive, household appliances e power tools.

ATOP

ATOP ha registrato, negli ultimi 3 anni, tassi di crescita superiori al 10%, chiudendo il 2016 con ricavi pari a circa 48 milioni di euro e oltre 180 dipendenti. Con il supporto di Charme e IMA in qualità di investitori strategici di lungo periodo, ATOP prevede di continuare nel proprio percorso di sviluppo a livello globale, focalizzato sia sull’espansione della base clienti internazionale che sull’ulteriore rafforzamento delle sue competenze distintive di automazione industriale, nonché sugli investimenti in ricerca e sviluppo finalizzati ad introdurre continue innovazioni nel settore della trazione elettrica per la mobilità sostenibile.

L'acquisizione di ATOP è stata condotta da Charme III, fondo di private equity pan-europeo a matrice industriale con una dotazione superiore a 500 milioni di euro e uffici a Milano, Londra e Madrid, in partnership con IMA, leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine automatiche per il processo e il confezionamento di prodotti farmaceutici, cosmetici, alimentari, tè e caffè. Charme e IMA hanno acquisito, mediante una società veicolo controllata da Charme III, una partecipazione del 84% in ATOP, mentre i soci fondatori di ATOP (Luciano Santandrea, Massimo Ponzio e Fabrizio Cresti) hanno re-investito in una quota del 16% del capitale.

Matteo Cordero di Montezemolo, Fondatore e Amministratore Delegato dei Fondi Charme, ha commentato: “ATOP è la prima operazione di Charme III in Italia e rappresenta una straordinaria opportunità di investimento in un campione nazionale di tecnologia e innovazione, tra i leader mondiali in un settore fortemente innovativo e ad alta crescita, con un know-how proprietario unico e un team manageriale di prim’ordine. Questi sono gli elementi distintivi che caratterizzano da sempre la strategia di investimento dei Fondi Charme e che sono alla base del supporto che, anche grazie a IMA e ai nostri investitori, daremo ad ATOP per realizzare il suo ambizioso piano di crescita internazionale.”

Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato di IMA, ha dichiarato: “Sono molto soddisfatto di questa prima acquisizione condotta con i Fondi Charme, con cui intendiamo stabilire una partnership di investimento di lungo periodo basata sulla combinazione unica di competenze industriali, strategiche e di sviluppo internazionale. Con questa operazione, conclusa anche con il coinvolgimento del management della società, IMA ha la possibilità di avere un importante punto di osservazione del business automation in un mercato di riferimento, quello dei motori elettrici di trazione ibridi e plug-in dell’automotive, in forte espansione e con grandi potenziali di crescita. Ancora una volta le scelte di IMA si rivolgono a settori strategici del mercato globale, dove qualità ed innovazione sono alla base del successo.”

Luciano Santandrea, Fondatore di ATOP, ha così commentato: “Con Massimo Ponzio e Fabrizio Cresti siamo entusiasti del nostro progetto di partnership con due investitori di primario standing a livello internazionale, con cui abbiamo deciso di reinvestire in ATOP. Charme è un fondo che ha sempre dimostrato di avere nei suoi investimenti un grande know how industriale abbinato ad una forte cultura d’impresa. IMA è invece un primario operatore industriale a livello globale nel settore dell’automazione. Insieme rappresentano i partner ideali per permettere ad ATOP di crescere e rafforzarsi ulteriormente per cogliere al meglio le straordinarie opportunità di sviluppo del mercato dei nuovi motori elettrici ad alta efficienza e dell’e-mobility previsto a livello mondiale.”


Contatti

Per Charme/ATOP
Greenbrook Communications
Andrew Honnor, Alex Jones, Carl Leijonhufvud
+44 (0)207 952 2000


I Fondi Charme

I Fondi Charme, fondati nel 2003, sono caratterizzati da una forte vocazione industriale e di sviluppo internazionale dei propri investimenti anche grazie al supporto unico di primari investitori istituzionali e industriali. La dotazione complessiva cumulata a partire dalla costituzione di Charme I nel 2003 è pari a circa €1 miliardo.

Charme III è stato costituito fra il 2015 e il 2016 con un focus di investimento pan-europeo, in particolare su tre mercati come Italia, Regno Unito e Spagna che offrono notevoli opportunità di investimento in aziende leader nel proprio mercato ma ancora dal notevole potenziale in-espresso di sviluppo internazionale. Charme III, pertanto, investirà unicamente in aziende ad alto potenziale di crescita internazionale il cui valore è fino ad €500 milioni, nelle quali Charme III potrà agire come il partner di riferimento per quegli imprenditori e quei team manageriali che intendono cogliere nuove opportunità per rafforzare la leadership delle rispettive aziende sia attraverso investimenti mirati ad una crescita organica sia attraverso investimenti strutturati per operazioni di M&A e di rafforzamento del proprio capitale.

Gli investimenti principali sviluppati e realizzati dai Fondi Charme I e II includono, nei beni di lusso, la creazione di Poltrona Frau Group (grazie a Charme I divenuto il leader mondiale nel design di alta gamma con le acquisizioni dei marchi italiani più rappresentativi come Poltrona Frau, Cassina e Cappellini), nella tecnologia Octo Telematics (creando da una piccola azienda italiana il leader mondiale nella telematica assicurativa) e nel biomedicale Bellco (trasformandola, da operatore presente prevalentemente nel mercato italiano, in uno tra i produttori leader mondiali nella progettazione di innovativi dispositivi per la filtrazione del sangue). Charme III ha già completato un importante investimento in Spagna in Igenomix (leader mondiale nella diagnostica genetica prenatale) e nel Regno Unito in JD Classics (fra i leader mondiali nel restauro, commercializzazione e gestione di auto d’epoca sia stradali che da competizione).

Per ulteriori informazioni si veda il sito: www.charmecapitalpartners.com


IMA

Fondata nel 1961, IMA è leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine automatiche per il processo e il confezionamento di prodotti farmaceutici, cosmetici, alimentari, tè e caffè. Il Gruppo conta oltre 5.100 dipendenti, di cui oltre 2.600 all’estero, e si avvale di 39 stabilimenti di produzione tra Italia, Germania, Francia, Svizzera, Spagna, Regno Unito, Stati Uniti, India, Malesia, Cina e Argentina. IMA ha un’ampia rete commerciale, che consiste di 29 filiali con servizi di vendita e assistenza in Italia, Francia, Svizzera, Regno Unito, Germania, Austria, Spagna, Polonia, Israele, Russia, Stati Uniti, India, Cina, Malesia, Thailandia e Brasile, uffici di rappresentanza nei paesi dell'Europa centro-orientale e più di 50 agenzie che coprono in totale circa 80 paesi. IMA S.p.A. è quotata alla Borsa di Milano dal 1995 ed è nel segmento STAR dal 2001. Fanno parte del Gruppo le seguenti società industriali: Benhil GmbH, Co.ma.di.s. S.p.A., Corazza S.p.A., Delta Systems & Automation Inc., Erca S.A., Erca-Formseal Ibérica S.A., Fillshape S.r.l., Gasti Verpackungsmaschinen GmbH, Gima S.p.A., Gima TT S.p.A., G.S. Coating Technologies S.r.l., Hamba Filltec GmbH & Co. KG, Hassia Packaging Pvt. Ltd., Hassia Verpackungsmaschinen GmbH, Ilapak International SA, Ilapak Italia S.p.A., Ilapak (Beijing) Packaging Machinery Co. Ltd., IMA Automation Malaysia Sdn. Bhd., IMA Automation USA Inc., IMA Life North America Inc., IMA Life (Beijing) Pharmaceutical Systems Co. Ltd., IMA Medtech Switzerland S.A., IMA North America Inc., IMA-PG India Pvt. Ltd., IMA Swiftpack Ltd., MAI S.A., Mapster S.r.l., PharmaSiena Service S.r.l., Revisioni Industriali S.r.l., Shanghai Tianyan Pharmaceutical Machinery Co. Ltd., Teknoweb Converting S.r.l., Telerobot S.p.A.

Per ulteriori informazioni si veda il sito: www.ima.it

Witherslack
Charme Capital Partners invests in Witherslack Group
Witherlack Group Logo 2
Charme Capital Partners invests in Witherslack Group
  • Charme Capital Partners makes investment in Witherslack Group, the UK’s leading provider of specialist education and care for children and young people with social, emotional and mental health needs, communication difficulties and complex learning needs
  • New investment to support the organic growth of the Group, helping it to provide inspirational education and care to even more children and young people across the UK while maintaining its excellent education and care standards
  • The current shareholders including management will reinvest
  • London, 1st September 2017: Charme Capital Partners (“Charme”), the pan-European mid-market private equity firm, announces that Charme III has invested in the Witherslack Group (“Witherslack” or “the Group”). As part of the transaction, both management and the current shareholders, mid-market private equity firm Livingbridge, will reinvest. Terms of the transaction were not disclosed.

    Headquartered in Cumbria, England, Witherslack is a provider of education, therapeutic and residential care for children and young people with special education needs. The Group’s focus is on support, care and acceptance – allowing every young person to develop as an independent individual, equipped with the knowledge, experience and life skills required to look to the future with increased confidence and aspiration. It currently operates 29 schools, associated homes and integrated learning centres across the UK.

    Since its foundation in 1996, Witherslack has grown from a small, regional provider of specialist schools and children’s homes, into a national provider of a wider range of services for children and young people. The Group has a long history of success and sector-leading Ofsted judgements, being the only institution to have received either ‘Good’ or ‘Outstanding’ ratings for all its schools since inception. This has been achieved through an ethos of high aspiration, a ‘team around the child’ approach, unique in-school therapy solutions, and striving to provide inspiring environments for students.

    Charme is firmly committed to Witherslack’s excellent educational and care standards, and will continue to invest in the Group and its organic growth, so that it can support even more children and young people across the UK.

    Julian Huxtable, Partner at Charme Capital Partners, said:
    “We are very pleased to partner with such an inspiring company as the Witherslack Group. Our focus will be on helping the Group to offer its vital services to more locations across the country, while preserving the high standards of education and care that make it such a key part of the lives of the young people and children it helps.”

    Adam Holloway, Partner at Livingbridge, said:
    “It has been a privilege to have worked with Witherslack and its leadership team over the last 6 years. Together we have opened 7 new schools and learning centres and doubled the number of pupils to over 630 today. We have always maintained a relentless focus on improving outcomes for children and young people and invested heavily to achieve this. We are delighted to welcome Charme as new partners and look forward to supporting Witherslack through its next phase of growth.”

    Phil Jones, CEO of Witherslack Group, said:
    “I am delighted that Witherslack Group has been able to attract new investment, enabling us to continue our drive to improve the quality of outcomes and life opportunities for an ever-increasing number of the most complex young people in this country. Charme Capital Partners’ ethos accords with that of management and our continuing investor, Livingbridge, and I am confident that with our combined efforts we will continue our organic expansion, whilst maintaining, or even improving, our sector leading Ofsted ratings.”

Media Contacts

Charme Capital Partners

Greenbrook Communications
Andrew Honnor, Alex Jones, Carl Leijonhufvud
+44 (0)207 952 2000

Livingbridge

James White, MHP Communications
0203 128 8756 / livingbridge@mhpc.com


About Witherslack Group

Witherslack Group is the UK’s leading provider of specialist education and care for children and young people with social, emotional and mental health needs, communication difficulties (autistic spectrum conditions, Asperger’s Syndrome, speech, language and communication needs) and complex learning needs.

Our focus on support, care and acceptance allows each young person to develop as an independent individual, equipped with the knowledge, experience and life skills to look to the future with increased confidence and aspiration. This is achieved through our dedicated teaching, care and therapeutic professionals who combine to create a unique and inspirational environment for every child.Their commitment and ability to genuinely connect with each child allows us to achieve long lasting outcomes and fulfil the ambitions of our young people.

We go the extra mile for all of our young people to ensure that their time in our schools and children’s homes gives them the foundations and ambitions to create their own story of success.

Visit: www.witherslackgroup.co.uk


About Charme Capital Partners

Charme Capital Partners was founded in 2003 and helps deliver transformational growth for its portfolio companies. The firm is supported by its unique investor base of institutional LPs and prominent global industrialists. Since its inception, Charme Capital Partners has raised over €1bn through its Charme Funds.

Charme III was launched in late 2015 and has a pan-European investment strategy, focused in particular on Italy, UK and Spain. These countries present attractive opportunities to invest in market leading companies with strong international growth prospects. Charme III will invest in companies valued up to €500m, partnering with entrepreneurs and management teams to expand both organically and inorganically.

The main investments realised by Charme I and Charme II include: in luxury goods, Poltrona Frau Group (the world leader in high-end design furniture created via the acquisitions of Poltrona Frau, Cassina and Cappellini); in technology, Octo Telematics (world leader in insurance telematics); and in med-tech, Bellco (leading provider of blood purification devices). Charme III has already completed investments in Spain with Igenomix (world leader in reproductive genetic diagnostics), in the UK with JD Classics (leader in the retail, restoration and management of classic cars) and in Italy with ATOP (the global leader in the production of innovative machines and automated production lines for electric motors).

Visit: www.charmecapitalpartners.com


About Livingbridge

Livingbridge are an independent, specialist asset management firm of over 80 people in the UK and Australia with over £1bn to invest in fast growing companies over the next five years.

Our team have been backing growing businesses together for twenty years, investing anything from £2m to £70m in businesses valued up to £150m. We’ve done it over a hundred times, turning many into household names both at home and abroad. We get growth.

We understand the people behind growing companies in consumer markets; healthcare and education; technology, media and telecommunications; financial services and business services, and help them achieve what’s right for them and their business.

We invest on behalf of both institutional and retail investors. We are actively investing funds on behalf of Livingbridge 6 LP, Livingbridge Enterprise 2 LP and the two Baronsmead Ventures Trusts. Livingbridge also manage Livingbridge CF UK Micro Cap Fund and Livingbridge CF UK Multi Cap Income Fund.

Visit: www.livingbridge.com

Fiocchi
Charme III annuncia l’acquisizione del 60% di Fiocchi Munizioni S.p.A. in partnership con la famiglia Fiocchi, che reinveste al 40%
Fiocchi logo
Charme III annuncia l’acquisizione del 60% di Fiocchi Munizioni S.p.A. in partnership con la famiglia Fiocchi, che reinveste al 40%

Fiocchi, fondata nel 1876 e oggi giunta alla quinta generazione, è tra le società leader a livello mondiale nella produzione e commercializzazione di munizioni di piccolo calibro in plastica e in metallo dal posizionamento premium e ad uso principalmente sportivo e leisure, in particolare nei settori che includono tutte le competizioni di tiro di precisione, la caccia e, per una parte minore, la sicurezza pubblica e privata.
Con oltre 600 dipendenti e ricavi superiori ad Euro 180 milioni nel 2017, Fiocchi è un’azienda a capitale privato detenuta dalla famiglia Fiocchi tramite la holding Giulio Fiocchi S.p.A.. La società opera su scala globale producendo dalla storica sede di Lecco e dall'innovativo sito produttivo negli Stati Uniti a Springfield nel Missouri. Gli Stati Uniti in particolare, in cui sono presenti con successo da oltre 35 anni attraverso una presenza consolidata, rappresentano non solo il primo mercato mondiale del settore ma anche il mercato più importante per l'azienda in cui sono stati realizzati oltre il 50% dei ricavi 2017.
Fiocchi da sempre si contraddistingue per una forte capacità di innovazione ed un consolidato know-how industriale, grazie al quale è in grado di sviluppare internamente con innovativi processi industriali il proprio portafoglio prodotti di alta qualità attraverso una tecnologia proprietaria in tutte le fasi produttive più ad alto valore aggiunto. Grazie ad una credibilità maturata in oltre 140 anni di attività, Fiocchi è riconosciuta a livello mondiale per l’affidabilità e le alte prestazioni dei propri prodotti riscontrabili dai numerosi successi sportivi con oltre 15 titoli olimpici nelle più recenti olimpiadi estive ed invernali in discipline dall’alta tecnica quali ad esempio il tiro a volo, lo skeet, il trap, il double trap e il biathlon, oltre anche ai numerosi titoli mondiali e nazionali.
L’acquisizione della maggioranza da parte di Charme III avviene nel segno della continuità societaria e manageriale. La nuova holding è stata denominata FCC S.p.A. (Fiocchi con Charme), ed è controllata al 60% da Charme III, fondo di private equity pan-europeo a matrice fortemente industriale con una dotazione pari a €650 milioni e uffici a Milano, Londra e Madrid. Il residuo 40% è detenuto da Giulio Fiocchi S.p.A., con un reinvestimento fondato sul mantenimento di una significativa partecipazione nel nuovo gruppo da parte della famiglia Fiocchi. Dal punto di vista manageriale, Stefano Fiocchi è stato confermato Amministratore Delegato di Fiocchi.
Matteo di Montezemolo, CEO dei Fondi Charme ha così commentato: "Fiocchi rappresenta una grande opportunità di investimento per Charme III in uno dei leader mondiali di settore, che opera con un brand eccellente, un know-how proprietario unico e con prodotti di alta qualità caratterizzati da un forte contenuto di innovazione. Questi sono gli elementi distintivi che caratterizzano da sempre la strategia di investimento dei Fondi Charme e che sono alla base del supporto strategico e operativo che daremo a Fiocchi per realizzare il suo ambizioso e condiviso piano di crescita internazionale”.
Luigi Sala, Presidente dei Fondi Charme e di FCC S.p.A. ha cosi commentato: “Il nostro investimento in Fiocchi rappresenta un’operazione industriale, tipica dei Fondi Charme, a supporto di un’azienda a capitale familiare. Il nostro obiettivo è infatti accompagnare Fiocchi nel suo piano di espansione globale, in partnership con la famiglia, favorendo una nuova fase di sviluppo strategico nella quale metteremo a disposizione dell’azienda sia le risorse necessarie per la crescita che il nostro consolidato network internazionale”.
Stefano Fiocchi, Amministratore Delegato di Fiocchi, ha così commentato: “Grazie alla partnership con Charme III, Fiocchi prevede di continuare nel proprio percorso di sviluppo a livello globale, avviando una rilevante fase di crescita a partire dal 2018 fondata su un nuovo piano industriale e di investimenti. Come famiglia Fiocchi siamo molto soddisfatti del progetto di partnership con Charme III che rappresenta uno dei fondi di investimento leader a livello europeo che ha già così ben dimostrato, nei suoi precedenti investimenti in primarie aziende familiari italiane, di saper coniugare il raggiungimento di chiari obiettivi industriali ma sempre salvaguardando la storia ed i valori di ciascuna azienda. L’obiettivo specifico di tale operazione è permettere a Fiocchi di rafforzarsi ulteriormente a livello strategico, industriale e finanziario per seguire al meglio lo sviluppo del mercato previsto in ambito USA ed internazionale.”

OCS
Charme III annuncia una partnership con i soci fondatori di OCS S.p.A
OCS new
Charme III annuncia una partnership con i soci fondatori di OCS S.p.A

Fondata nel 1984 e con sede a Milano e a Brescia, OCS è leader nella fornitura di software proprietari per il mercato creditizio retail e opera, da oltre 30 anni, al fianco di primarie banche e società finanziarie italiane, rappresentando il partner tecnologico di riferimento per la fornitura di innovative soluzioni informatiche per il credito al consumo e l’asset finance.

Con un team composto da circa 100 professionisti altamente specializzati (ingegneri, matematici e informatici) e con ricavi pari a circa Euro 30 milioni nel 2017 (cresciuti del 14% all’anno negli ultimi tre anni), OCS è un’azienda a capitale privato attualmente detenuta dai tre soci fondatori, Luciano Benedini, Francesco Cavagna e Lorenzo Cereda.
La suite di soluzioni informatiche di OCS consente infatti di gestire un’ampia gamma di prodotti finanziari per le banche e le società finanziarie (fra cui, i prestiti personali e finalizzati, le carte di credito revolving, la cartolarizzazione e il leasing), presidiando l’intero ciclo di vita di un finanziamento, dal primo contatto con il cliente a tutte le successive attività di gestione. 

Il progetto di partnership annunciato avviene nel segno della totale continuità societaria e manageriale, dove i tre soci fondatori, oltre ad una partecipazione pari al 20% del capitale, manterranno le attuali posizioni di amministratori delegati al fine di sviluppare ulteriormente OCS nell’ambito della strategia di crescita italiana e internazionale condivisa con Charme, in particolare in termini di nuovi prodotti concepiti per supportare sempre di più il business di riferimento dei clienti.
Matteo di Montezemolo, Amministratore Delegato dei Fondi Charme, ha così commentato: "OCS rappresenta una grande opportunità di investimento ad alto potenziale di crescita per Charme III nel leader di settore, che ha sviluppato un ventaglio di competenze unico in oltre trent’anni di attività, grazie all’eccellente know-how dei propri fondatori e della loro squadra. Questi sono gli elementi distintivi che caratterizzano da sempre la strategia di investimento dei Fondi Charme e che sono alla base del supporto strategico e operativo che daremo a OCS per realizzare il suo ambizioso piano di crescita". 

Luciano Benedini, Francesco Cavagna e Lorenzo Cereda, Fondatori e Amministratori Delegati di OCS, hanno così commentato: “Grazie alla partnership con Charme III, OCS prevede di continuare nel proprio percorso di sviluppo. Grazie al rafforzamento previsto dal piano strategico condiviso con Charme, l’obiettivo è di sviluppare ulteriormente la piattaforma OCS al fine di cogliere le numerose opportunità di mercato sia in Italia sia all’estero a beneficio dei nostri clienti”. 

Charme III è stata assistita nell’operazione da Legance Avvocati Associati, PWC, Osculati & Partners e Spada Partners mentre per il finanziamento dell’operazione è stato emesso un bond sottoscritto dai fondi gestiti da Pemberton, assistiti da Clifford Chance. OCS invece è stata assistita da Klecha & Co in qualità di advisor finanziario e da Pedersoli Studio Legale e Studio Zanoletti-Uberti.

Charme Capital Partners and Miura Private Equity have completed the acquisition of the Spanish real estate appraisal companies Ibertasa and Valtecnic, in order to boost their development and consolidate their positioning in the national market.

Ibertasa and Valtecnic, with headquarters in Madrid and offices across Spain, were founded in 1992 and 1984, and reached sales of 20 million and 23 million euros respectively in 2016.

Atop
Charme III annuncia la cessione di ATOP a IMA
ATOP Logo
Charme III annuncia la cessione di ATOP a IMA

In data odierna, Charme Capital Partners SGR (società di gestione pan-europea dei Fondi Charme) ha sottoscritto un accordo con IMA per la cessione del 63% di ATOP, azienda leader nel settore delle macchine e linee automatiche per la produzione di statori e rotori per motori elettrici per il settore automotive, ed in particolare per la E-mobility.

L’operazione prevede un Enterprise Value pari a circa 380 milioni di Euro, che comporta un esborso per IMA pari a circa 230 milioni di euro, da versarsi al closing previsto nel mese di luglio 2019. Attraverso questo accordo IMA, che dal 2017 aveva una partecipazione del 21% sotto il controllo di Charme, raggiunge una partecipazione complessiva pari a circa l’84% di Atop. Contestualmente i fondatori di Atop ed il Presidente Amedeo Felisa riacquisteranno circa il 6%.

Fondata nel 1993 e con sede a Barberino Val D’Elsa (Firenze), ATOP è stata acquisita da Charme III nell’Aprile 2017 ed è E-mobility), in cui grazie alle azioni implementate da Charme prevede di realizzare oltre il 50% dei ricavi 2019, nonché per i settori automotive tradizionale, household appliances (elettrodomestici) e power tools (elettroutensili). ATOP opera con un know-how proprietario consolidato basato sulla continua ricerca di soluzioni tecnologiche innovative anche sviluppate in co-design con i propri clienti, ben diversificati in più di 380 aziende e rappresentati dai gruppi industriali più noti e innovativi a livello mondiale.

Sotto la gestione di Charme III Atop è passata da un fatturato di 39 milioni di euro nel 2017 ad una previsione di 89 milioni di euro nel 2019 ed in crescita del 50% rispetto ai 60 milioni del 2018; un EBITDA pari a 25 milioni di euro in crescita del 59% rispetto ai 15,8 milioni del 2018, già incrementati del 65% rispetto ai 9,5 milioni del 2017; circa 250 dipendenti con oltre 50 assunzioni negli ultimi 2 anni.

Matteo di Montezemolo, Fondatore e Amministratoregato dei fondi Charme, ha dichiarato:

“I Fondi Charme sono contraddistinti, fin dalla loro fondazione nel 2003, da un profondo know-how imprenditoriale e industriale, da una forte cultura d’impresa e dalla capacità di selezionare e investire in aziende leader nel loro mercato di riferimento ma dal notevole potenziale inespresso, creando per le rispettive aziende le migliori condizioni per uno sviluppo internazionale strutturato e duraturo. Coerentemente con tale approccio, e dopo il successo degli investimenti degli ultimi 15 anni in Poltrona Frau Group, Octo Telematics, Bellco e del più recente in Igenomix, l’investimento di Charme III in ATOP nel 2017 è avvenuto con l’obiettivo di trasformare un campione italiano di fornitura automotive tradizionale in uno dei leader mondiali nel settore più innovativo e ad alta crescita come la E-mobility facendo leva sulla capacità di innovazione di Atop maturata in oltre 30 anni di attività nei settori più tradizionali e che l’ha portata oggi a detenere oltre 500 brevetti, abbinato ad un ambizioso piano di investimenti in ricerca e sviluppo e ad un forte ampliamento della base industriale e produttiva in continuità con l’eccellente lavoro già svolto dai Fondatori dell’azienda. Ad esito di questa prima fase di profonda trasformazione e straordinaria crescita di ATOP che ha portato l’azienda in soli due anni a raddoppiare il fatturato creando al contempo le basi per un duraturo e sostenibile sviluppo nel settore della E-mobility, siamo ora lieti che ATOP possa proseguire il suo percorso di crescita nel gruppo IMA. Siamo anche particolarmente orgogliosi di aver mantenuto un patrimonio tecnologico e di innovazione così rilevante in Italia sotto il controllo di una delle più belle e dinamiche realtà imprenditoriali italiane guidata da un team manageriale di altissimo livello sotto la leadership di Alberto Vacchi.”

Nel commentare l’operazione Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato di IMA, ha dichiarato: 

“La crescita e l’evoluzione di IMA nei mercati del futuro continua. Il nostro posizionamento da leader in mercati rilevanti come il farmaceutico e l’alimentare, abbinato ad una solida presenza nel mondo del tabacco al servizio delle innovazioni per il fumo a minor impatto, oggi si arricchisce grazie alla credibile entrata di IMA in un quarto segmento strategico rappresentato dalla E-mobility che è oggi uno dei mercati a più alta espansione a livello mondiale con previsioni nel 2030 di oltre 50 milioni di auto elettriche o ibride. Alberto Vacchi ha quindi concluso: ”Vorrei quindi ringraziare il Fondo Charme per lo straordinario lavoro fatto in ATOP, in così breve tempo e a tutti i livelli aziendali, che è stato determinante per permettere ad ATOP di conseguire credibilità e una forte leadership nel mercato della E-mobility. Sono anche particolarmente soddisfatto per il successo del modello operativo sviluppato con il Fondo Charme in questa bella operazione industriale combinando il nostro solido approccio imprenditoriale con la capacità del Fondo Charme, da sempre noto per il suo dna imprenditoriale e non finanziario, di saper individuare e sviluppare aziende dalle notevoli potenzialità di crescita. Anche grazie al fondamentale contributo dell’Ing. Felisa, con oltre 40 anni di carriera nell’industria automotive, coinvolto da Charme nel 2017 per guidare ATOP valorizzando il lavoro straordinario dei fondatori, che con Felisa rimarranno nostri soci.”

Amedeo Felisa, Presidente di ATOP ha dichiarato: 

“Questa operazione è di grande soddisfazione per ATOP. Insieme a tutto il team manageriale di ATOP, siamo particolarmente grati al Fondo Charme che ci ha attivamente supportato nello sviluppo della società, che ha sempre messo a disposizione tutte le risorse necessarie per crescere e al contempo ci ha garantito quel continuo supporto strategico fondamentale per raggiungere la straordinaria crescita e la leadership che oggi l’azienda ha nel mercato internazionale della E-mobility, creando altresì le basi per una solida crescita nel lungo termine attraverso questa operazione con IMA. Crediamo infatti che attraverso l’integrazione nel Gruppo IMA potremo accelerare una collaborazione iniziata da tempo, che consentirà di conseguire gli obiettivi di rapida crescita che stiamo realizzando, grazie ad un efficace supporto del nostro sforzo tecnologico e la nostra presenza sempre più estesa nei mercati internazionali. Personalmente rimarrò in prima fila nella gestione strategica assicurando la continuità, anche come azionista della società insieme ai fondatori, per portare ATOP a conseguire gli ambiziosi obiettivi che ci siamo posti.”

Luciano Santandrea, fondatore di ATOP ha dichiarato: 

“Dopo 50 anni di attività nel settore, di cui oltre 25 come fondatore di ATOP, ritengo che questa operazione sia per la nostra società e per il sottoscritto la migliore realizzazione di un percorso imprenditoriale a cui ho dedicato una vita di lavoro. Nel 2017 avevo intuito che ATOP avesse bisogno di una discontinuità nell’azionariato che le permettesse di affermarsi rapidamente nel settore della E-mobility e ho identificato il Fondo Charme come il partner ideale di maggioranza, visto il suo track-record nel far crescere con competenza e credibilità le aziende in cui investe. Dopo due anni, posso confermare la piena correttezza di tale scelta e per questo, anche a nome dei miei soci, vorrei personalmente ringraziare il Fondo Charme per la competenza e professionalità con cui ha gestito Atop in questi anni sorprendendoci in positivo per gli straordinari risultati raggiunti in così poco tempo e in contesto di mercato così competitivo. Sono ora convinto che l’acquisizione del controllo da parte di IMA rappresenti la migliore operazione di continuità per il beneficio a lungo termine di ATOP e delle sue straordinarie risorse.”

Milano/Londra, 21 maggio 2019

Disclaimer


Questo comunicato contiene dichiarazioni previsionali in particolare nella sezione “Previsioni del Gruppo IMA per l’esercizio 2019”. Queste dichiarazioni sono basate sulle attuali aspettative e proiezioni del Gruppo relativamente ad eventi futuri e, per loro natura, sono soggette ad una componente intrinseca di incertezza. Sono dichiarazioni che si riferiscono ad eventi e dipendono da circostanze che possono, o non possono, accadere o verificarsi in futuro e, come tali, non si deve fare un indebito affidamento su di esse. I risultati effettivi potrebbero differire da quelli contenuti in dette dichiarazioni a causa di una molteplicità di fattori, incluse la volatilità e il deterioramento dei mercati, variazioni nei prezzi di materie prime, cambi nelle condizioni macroeconomiche e nella crescita economica ed altre variazioni delle condizioni di business, mutamenti della normativa e del contesto istituzionale sia in Italia che all’estero, e molti altri fattori, la maggioranza dei quali è al di fuori del controllo del Gruppo.

I Fondi Charme


I Fondi Charme sono stati creati nel 2003 da Luca e Matteo di Montezemolo e sono caratterizzati da una combinazione unica di investitori istituzionali e investitori dalla matrice fortemente industriale. La dotazione complessiva cumulata a partire dalla costituzione di Charme I è stata superiore ad €1.2 miliardi. I Fondi Charme sviluppano investimenti industriali di lungo periodo in società dal forte potenziale di crescita e di sviluppo internazionale.

Charme III, con una raccolta complessiva di €650 milioni, è stato lanciato fra il 2015 e il 2016 con un focus di investimento pan-europeo, in particolare su Italia, Regno Unito e Spagna. Charme III è rivolto ad aziende ad alto potenziale di crescita e sviluppo internazionale il cui valore è compreso fra €100 milioni e €500 milioni, nelle quali Charme III intende agire come il partner di riferimento per quelle famiglie imprenditoriali e quei team manageriali che vogliono cogliere nuove opportunità di sviluppo sia attraverso investimenti mirati ad una crescita organica sia attraverso investimenti strutturati per operazioni di M&A e di rafforzamento del proprio capitale volti a consolidare la propria leadership.

Gli investimenti principali dei Fondi Charme I e II includono nei beni di lusso Poltrona Frau Group (leader globale nel design di alta gamma), nella tecnologia Octo Telematics (leader mondiale nella telematica assicurativa) e nel biomedicale Bellco (fra i produttori leader di dispositivi per la filtrazione del sangue). Charme III ha effettuato ad oggi 7 investimenti tutti di maggioranza. In particolare due investimenti in Spagna in Igenomix (leader mondiale nella diagnostica genetica prenatale) e in Gloval (fra i leader di mercato spagnoli nel settore delle valutazione immobiliari per il sistema bancario); due investimenti nel Regno Unito fra cui Witherslack (fra i leader di mercato UK nel settore dell’education, in cui lo UK è storicamente uno dei leader mondiali per know-how ed expertise specializzato); e tre investimenti in Italia in ATOP (fra i leader mondiali nel settore dell’automazione industriale per la produzione di motori elettrici nel settore automotive ed e-mobility), Fiocchi Munizioni (leader nella produzione e commercializzazione di munizioni di piccolo calibro dal posizionamento premium e ad uso principalmente sportivo e leisure) e OCS (leader italiano nel software per il credito al consumo).

I Fondi IMA

Fondata nel 1961, IMA è leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine automatiche per il processo e il confezionamento di prodotti farmaceutici, cosmetici, alimentari, tè e caffè. Il Gruppo conta circa 5.800 dipendenti, di cui circa 2.400 all’estero, e si avvale di 41 stabilimenti di produzione tra Italia, Germania, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti, India, Malesia, Cina e Argentina. IMA ha un’ampia rete commerciale, che consiste di 29 filiali con servizi di vendita e assistenza in Italia, Francia, Svizzera, Regno Unito, Germania, Austria, Spagna, Polonia, Israele, Russia, Stati Uniti, India, Cina, Malesia, Thailandia e Brasile, uffici di rappresentanza nei paesi dell'Europa centro-orientale e più di 50 agenzie che coprono in totale circa 80 paesi. IMA S.p.A. è quotata alla Borsa di Milano dal 1995 ed è nel segmento STAR dal 2001. Fanno parte del Gruppo le seguenti società industriali: Benhil GmbH, Ciemme S.r.l., Co.ma.di.s. S.p.A., Corazza S.p.A., Delta Systems & Automation Inc., Eurosicma S.p.A., Eurotekna S.r.l., Gima S.p.A., Gima TT S.p.A., G.S. Coating Technologies S.r.l., Hassia Packaging Pvt. Ltd., Ilapak International SA, Ilapak Italia S.p.A., Ilapak (Beijing) Packaging Machinery Co. Ltd., IMA Automation Malaysia Sdn. Bhd., IMA Automation USA Inc., IMA Life North America Inc., IMA Life (Beijing) Pharmaceutical Systems Co. Ltd., IMA Life (Shanghai) Pharmaceutical Machinery Co. Ltd., IMA MAI S.A., IMA Medtech Switzerland S.A., IMA North America Inc., IMA-PG India Pvt. Ltd., IMA Swiftpack Ltd., Mapster S.r.l., Petroncini Impianti S.p.A., PharmaSiena Service S.r.l., Revisioni Industriali S.r.l., Spreafico Automation S.r.l., Tecmar S.A., Teknoweb Converting S.r.l., Telerobot S.p.A., Tissue Machinery Company S.p.A., Valley Tissue Packaging Inc.


Per ulteriori informazioni:


Andrea Baldani - Investor Relator - tel. 051 783111 - e-mail: baldania@ima.it

Maria Antonia Mantovani - Ufficio Stampa - tel. 051 783283 - e-mail: antonia.mantovani@ima.it

www.ima.it (sezione Investor Relations)

Informativa sulla privacy

Questo sito è gestito da Charme Capital Partners SGR S.p.A. per Charme Capital Partners Limited e le sue affiliate ("noi" o "ci"). Questa dichiarazione sulla privacy descrive le modalità secondo le quali utilizziamo le informazioni che possono esserci fornite quando visitate il nostro sito web, con tutti i dettagli del nostro utilizzo dei cookie. Se si desidera contattarci in relazione all’uso, alla conservazione o al trattamento dei vostri dati personali, si prega di contattarci.

Qualora ci contattiate tramite il modulo “Contattaci” sul nostro sito web il vostro nome e l'indirizzo e-mail (così come qualsiasi altra informazione personale che poteste mandarci, come il numero di telefono), verranno da noi conservati e verranno usati per rispondere alla Vostra richiesta di informativa. Potremo utilizzare anche questi dati per inviarvi altre comunicazioni commerciali e di marketing. Se non si desidera ricevere tali comunicazioni si dovrà rinunciarvi contattandoci all'indirizzo di posta elettronica di cui sopra. Come parte delle nostre attività di trattamento possiamo trasferire i dati personali al di fuori dello Spazio Economico Europeo “EEA”). Poiché alcuni paesi al di fuori dell’EEA non offrono un livello di protezione dei dati personali analogo a quello dei paesi dell’EAA, adotteremo tutte le misure ragionevoli per garantire che i dati personali siano trattati in modo sicuro e con un adeguato livello di protezione.

COOKIES

I cookie vengono utilizzati come di seguito. I cookie sono file di testo che contengono piccole quantità di informazioni che vengono scaricati sul dispositivo quando si visita un sito web e rispedito al dominio web di origine sulle vostre successive visite a quel dominio. La maggior parte delle pagine web contengono elementi provenienti da più domini web. Nel caso di non accettazione dell’uso da parte nostra di tali cookies si prega di disattivare seguendo le istruzioni per il browser di cui a questo link o utilizzare strumenti automatici di disattivazione dei cookie. Facciamo uso di cookies analitici per analizzare come i nostri visitatori utilizzano il nostro sito e per monitorare le prestazioni del sito web. Questo ci permette di fornire un'esperienza di alta qualità personalizzando la nostra offerta e rapidamente individuare e risolvere gli eventuali problemi che si presentano. Il nostro sito utilizza attualmente i seguenti cookie di performance:
Cookie nameSourcePurposeFurther information
_utma,
_utmb,
_utmc,
_utmz

statistiche di Google

Questi cookie vengono utilizzati per raccogliere informazioni su come gli utenti utilizzano il nostro sito web. Questi cookie raccolgono informazioni in forma anonima, compreso il numero di visitatori del portale, da dove i visitatori sono giunti al sito e le pagine visitate.

Persistente (tranne _utmc, che è un cookie di sessione). Google Analytics fornisce un impianto di opt-out a: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout Ulteriori informazioni sulle misure sulla privacy di Google sono disponibili all'indirizzo: https://support.google.com/analytics/ rispondere / 6.004.245 We may also use your IP address and browser type to help diagnose problems with our server, to administer our products and to improve the functionality of our website. An IP address is a numeric code that identifies a user’s computer on the internet. It might also be used to gather broad demographic information. We do not use IP addresses to derive the identity of the person using the IP address.

Possiamo anche utilizzare il vostro indirizzo IP e il tipo di browser per diagnosticare eventuali problemi con il nostro server, gestire i nostri prodotti e per migliorare la funzionalità del nostro sito web. Un indirizzo IP è un codice numerico che identifica il computer di un utente su Internet. Potrebbe anche essere utilizzato per raccogliere informazioni demografiche. Non usiamo gli indirizzi IP per ricavare l'identità della persona che utilizza l'indirizzo IP.

Possiamo apportare modifiche alla presente informativa sulla privacy di volta in volta. Pertanto vi invitiamo a visitare periodicamente questa pagina per rimanere informati sull’utilizzo delle informazioni personali.